News

Codogno, riparte lo sport: il baseball tre mesi dopo il paziente 1

Sky va a Codogno, epicentro dell’epidemia del coronavirus in Italia, dove anche lo sport prova a ripartire dopo il lockdown. Giornata speciale per il piccolo comune del lodigiano e la sua squadra di baseball, tornata sul diamante a tre mesi esatti dalla scoperta della positività di Mattia, il paziente 1 dell’emergenza coronavirus. Il Codogno Jaguars milita attualmente in Serie B, la terza serie del baseball italiano.

Codogno, riparte lo sport: il baseball tre mesi dopo il paziente 1

“Si può parlare di rinascita, perché da tre mesi eravamo segregati in casa – ha spiegato il presidente dei Jaguars ’67, Giacomo Sello -. Abbiamo sospeso gli allenamenti a febbraio, ogni giorno guardavamo i bollettini e speravamo di riaprire: è una data importante, per rilanciare anche l’immagine della città”. Codogno quindi riparte grazie alla sua squadra di baseball. Primo allenamento per i ragazzi lodigiani, che muniti di mascherina e dopo essere stati controllati, sono scesi nuovamente sul diamante dopo il lungo stop imposto dal Covid-19: tutti i giocatori hanno presentato un’autocertificazione e a tutti è stata controllata la temperatura prima dell’ingresso in campo.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com