Altre squadre Napoli OF News

Serie A, Playoff e playout? No grazie. I club contrari alla proposta

Callejon

Il Consiglio Federale dello scorso giovedì ha posto le basi per la ripartenza della serie A, la serie B e anche la Lega Pro, ma ci sono ancora diversi dubbi. E soprattutto alcune prospettive che ai club non piacciono: a partire dall’ipotesi che il massimo campionato italiano possa essere deciso da una formula inedita sui nostri campi, quella dei playoff e dei playout. Per questioni prima di tutto giuridiche: cambiare la formula di campionati in corsa porterebbe a una serie di ricorsi da parte dei club sfavoriti.

Serie A, Playoff e playout? No grazie. I club contrari alla proposta

Questioni giuridiche e non solo, come evidenzia Gazzetta: le società per questo si oppongono all’idea di stravolgere i format del torneo. Ci sono anche questioni logiche: se non è possibile giocare le restanti partite dal campionato per ragioni di tutela della salute, non avrebbe senso disputare nemmeno questo nuovo format. “Se non si può giocare, non si può giocare e basta”, ha detto due giorni fa il presidente del Torino Urbano Cairo. E poi le questioni diventano economiche: Sky, Dazn e Img hanno già espresso la propria opposizione al pagamento della sesta rata, e a maggior ragione pretenderebbero uno sconto adeguato al formato ridotto del torneo. Per conquistare scudetto, Europa o salvezza – si può leggere dalla rosea del sabato – i club hanno stilato un piano che comprende l’intera stagione sportiva, magari hanno finanziato un ricco mercato invernale per arrivare al rush finale. Scettico anche il presidente del Coni Giovanni Malagò: “Playoff e playout? Non si può pensare che o il campionato parte e finisce oppure non so cosa succede. O tutto o niente. Questa è la mia idea. Per questo dico che serve un piano B, come ha fatto la Germania mettendo in sicurezza il sistema con un accordo con le televisioni. Da noi invece non c’è ancora nulla”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com