Altre squadre Napoli OF News

Reggio Audace, il capitano Spanò dice addio al calcio a 26 anni: va all’estero a studiare

Il capitano della Reggiana si è laureato in Economia il giorno dopo la promozione in B e ha vinto una borsa di studio. Il ministro Spadafora: “Un esempio”.

Reggio Audace, il capitano Spanò dice addio al calcio a 26 anni: va all’estero a studiare

Alessandro Spanò ha deciso di ritirarsi dal calcio giocato a soli 26 anni, dopo 176 gettoni in maglia emiliana. Motivo? Ha vinto una borsa di studio offerta da una business school internazionale. Il difensore, da poco laureato in Economia e Management, ha deciso di dire addio al calcio professionistico per proseguire dunque gli studi universitari all’estero, divisi in 20 mesi e due Master, International business e Disruptive business, a Londra, Shanghai e San Francisco. “La finale dei playoff col Bari, come nemmeno nelle migliori sceneggiature di un film a lieto fine, è stata la mia ultima partita”. Una scelta ponderata, ma determinata, una settimana dopo aver conquistato il traguardo più alto della carriera e aver contribuito al ritorno dei granata in Serie B, dopo oltre vent’anni. “È stato necessario agire così, per non distrarli durante i playoff – ha spiegato Spanò -, ora è arrivato il momento di seguire il cuore. Ci sono altre parti di me che sgomitano, prendo un’altra strada che mi porterà lontano dal calcio. Ho ottenuto una borsa di studio e l’ammissione in una Business School internazionale. Comincia un nuovo capitolo di questo gioco infinito che è la vita. Il mondo mi sta aspettando. Forse sono un po’ matto, lo so, ma la ragione non ha sempre ragione”. Il ministro Spadafora ha speso parole al miele per il ragazzo: “La sua storia può essere da esempio per tanti ragazzi”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com