Napoli Napoli OF News

Napoli-Lazio, atto conclusivo della stagione: Immobile eguaglia Higuain, Callejon saluta LE PAGELLE

Lorenzo Insigne

Le prove generali prima del Barcellona: sì, è così la partita in programma al San Paolo. Ultimo atto della stagione più anomala e difficile della storia del calcio, il Napoli spegne 94 candeline, e si appresta a scrivere un altro capitolo da raccontare e tramandare.  Il Tempio di Fuorigrotta è giudice di record possibili e di addii dolorosissimi: un gol per pareggiare il conto col Pipita (due per diventare il migliore in assoluto dei marcatori della serie A) per Immobile, il saluto (ormai certo) del torero andaluso José Maria Callejon, capitano per una sera, ma che onora la maglia azzurra da sette anni anche con il contratto scaduto. Tu guarda il destino. Il Napoli gioca un ottimo match in vista del ritorno degli ottavi di finale di Champions contro il Barcellona, e batte 3-1 la Lazio. Le prove tecniche hanno dato ottime indicazioni a mister Gattuso, che però dovrà monitorare le condizioni di capitan Lorenzo Insigne, uscito a pochi minuti dal triplice fischio per un problema all’adduttore sinistro. Napoli in vantaggio al primo affondo con una splendida sciabolata di Fabian. Il vantaggio dura fino a quando Ciro Immobile batte Ospina eguagliando i 36 gol napoletani di Higuain. Il secondo tempo si apre ancora con un gol dei padroni di casa: Parolo tocca maldestramente  Mertens in area e di rigore Insigne è freddo a spiazzare Strakosha. La Lazio prova a rispondere con Correa (palo esterno). Niente da fare però per i biancocelesti che subiscono nel recupero anche la terza rete di Politano e chiudono così il campionato al settimo posto. Lazio quarta.

Napoli-Lazio, atto conclusivo della stagione: Immobile eguaglia Higuain, Callejon saluta LE PAGELLE

Diamo i voti ai protagonisti del match di Fuorigrotta tra Napoli e Lazio. Il migliore in campo è Lorenzo Insigne, trottolino fantasioso del team Gattuso (ansia per l’infortunio inguinale del capitano). Rapace Immobile che eguaglia El Pipita nello stadio che l’ha consacrato re dei bomber in A; bene anche Mertens, Lobotka e Ruiz tra gli azzurri, Correa e Marusic per la compagine biancoceleste. Menzione speciale per chi ha sudato sette camicie, per sette anni, con il sette sulla schiena. Classe, abnegazione, serietà e amore. Buena suerte Dopo sette lunghissimi anni sembra essere arrivata al capolinea la bellissima avventura di Callejon con la maglia del Napoli.

NAPOLI (4-3-3): Ospina 6; Di Lorenzo 6, Manolas 5, Koulibaly 6, Mario Rui 6 (78° Ghoulam sv); Fabian Ruiz 6.5, Lobotka 6.5 (78° Demme sv), Zielinski 6 (84° Elmas sv); Callejon 6 (78° Lozano sv), Mertens 6.5, Insigne 7 (84′ Politano 6.5). All. Gattuso 6

LAZIO (3-5-2): Strakosha 5.5; Patric 6 (63° Vavro 5.5), Luiz Felipe 5.5, Acerbi 5.5 (63° Bastos 5); Lazzari 5 (83° Lukaku sv), Milinkovic-Savic 5.5, Parolo 5.5 (86° Adekanye sv), Luis Alberto 6, Marusic 6.5; Immobile 7, Correa 6.5 (86° Anderson sv). All. S. Inzaghi 5.5

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com