Napoli OF News

Il lutto – Si spegne Sergio Zavoli, storico giornalista televisivo: aveva 96 anni

Il giornalista, scrittore e politico, noto per programmi importanti come “La notte della Repubblica”, è morto ieri sera a Roma. Se ne va un pezzo della storia del nostro paese, un giornalista in grado di capire più e meglio di altri il valore della televisione pubblica e attraverso questa raccontare l’Italia.

Il lutto – Si spegne Sergio Zavoli, storico giornalista televisivo: aveva 96 anni

Zavoli è stato radiocronista, condirettore del telegiornale, direttore del Gr, presidente della Rai dal 1980 al 1986, autore di inchieste che hanno segnato la storia d’Italia. Nato a Ravenna nel 1923, era entrato alla Rai nel 1947 come giornalista radiofonico. Il passaggio alla tv nel 1968. In quell’anno ideò trasmissioni di grande successo come “TV7”, “AZ”, “Controcampo”. L’anno successivo diventò condirettore del Telegiornale e poi ancora direttore del Gr1 (1976) e presidente della Rai (1980-86). Zavoli è stato anche direttore de Il Mattino (1993-94) e ha firmato come opinionista per varie riviste come Oggi, Epoca, Jesus. Senatore dal 2001 al 2018, nel 2009 è stato eletto presidente della commissione parlamentare per la vigilanza sulla Rai. Autore di saggi e programmi televisivi di successo, domani sarà allestita la camera ardente, probabilmente in Senato, poi sarà tumulato a Rimini. La redazione di SGLR si unisce al cordoglio per la scomparsa del maestro Sergio Zavoli.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com