Interviste News

Lapo Elkann: “Il mio amore per Napoli è noto. E’ la mia seconda squadra di calcio”

lapo elkann

Nella giornata di domani, il noto imprenditore Lapo Elkann si recherà nel duomo della città di Napoli per ricevere il premio San Gennaro Day per l’impegno profuso nella fondazione Laps (Libera Accademia Progetti Sperimentali). Elkann parla del Napoli come della sua seconda squadra. E’ fortemente legato alla maglia azzurra e alla città. Profondo affetto nutre anche per il tecnico Gattuso e nomina la nonna, partenopea, il cui ricordo lo lega indissolubilmente allo spirito napoletano.

Lapo Elkann: “Il mio amore per Napoli è noto. E’ la mia seconda squadra di calcio”

Di seguito, le sue parole: “Il mio amore per Napoli è noto. L’ho sempre raccontato: nella mia camera da letto a Milano ho un dipinto del golfo partenopeo, non nascondo neanche che il Napoli è la mia seconda squadra di calcio. Il 4 ottobre c’è Juve-Napoli, la mia fede è juventina ma avrò anche una parte del cuore per gli azzurri e nutro un grande affetto per Gattuso. Che cosa rappresenta Napoli per me? La amo e ho radici napoletane, legate a mia nonna Marella Caracciolo, e ci sono tanti momenti meravigliosi che mi legano anche da un punto di vista umanitario con Laps e con tutti i vari partner che ci hanno aiutato a sostenere le famiglie bisognose durante il Covid e le altre attività. Come la prossima che porteremo avanti con l’istituto Don Calabria a Scampia per aiutare i giovani emarginati che hanno problematiche connesse all’uso di sostanze”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com