Interviste Juventus

Juventus, Pirlo: “Ci sono tanti giovani, hanno bisogno di sbagliare. Torneremo presto avanti”

andrea pirlo

“Purtroppo – esordisce l’allenatore bianconero dopo il pari per 1-1 contro il Crotone in terra calabra – nelle ultime due partite siamo rimasti in dieci per nostre leggerezze, allora bisogna sacrificarsi come a Roma e come stasera. Ma siamo una squadra giovane che ha bisogno di lavorare. Abbiamo lavorato poco in questi primi mesi, i giocatori sono stati in nazionale e i giovani devono fare esperienza giocando queste prime partite. Capita, quindi, che qualche leggerezza la possano commettere. Troppi giovani? No, è la squadra che abbiamo, una squadra giovane e di qualità, ma in costruzione, quindi abbiamo bisogno di tempo. I giovani hanno bisogno di sbagliare e lo devono fare anche in queste partite”.

Juventus, Pirlo: “Ci sono tanti giovani, hanno bisogno di sbagliare. Torneremo presto avanti”

E prosegue: “Queste sono gare importanti, i punti pesano, bisogna fare esperienza giocando. Quanto tempo serve? Non abbiamo avuto i giocatori a disposizione per provare la formazione che ho in mente dalla prima giornata. Dobbiamo essere veloci a imparare. I giocatori devono capire che le palle giocate nella Juve sono diverse rispetto a quelle giocate nelle altre squadre e vanno gestite in maniera diversa. Rosso a Chiesa? Se non si può contrastare con il piede a terra allora è difficile. Dybala? Volevo fargli mettere un po’ di minuti nelle gambe, ma non era la partita giusta per farlo visto che avevo fatto altri cambi in attacco e non potevamo rischiare. Mi spiace, è da tre mesi che non gioca e ha bisogno di minutaggio. Arthur? Ha caratteristiche da calcio spagnolo, il suo calcio è molto corto e vede poco davanti. Fa ancora troppi tocchi, in certe occasioni potrebbe velocizzare. Non ha fatto male ma bisogna lavorare, deve cambiare il suo stile di gioco e solo giocando questo tipo di partite può migliorare. Kulusevski deve trovare la posizione e lo deve fare in campo, giocando”, ha concluso l’allenatore della Juventus che ha fatto anche accenno alle concorrenti – in particolar modo Milan e Napoli – che stanno invece andando forte: “Sapevamo che ci saranno tante squadre che lotteranno per il titolo, sarà una battaglia giornata dopo giornata, bisogna fare punti, purtroppo ne stiamo perdendo qualcuno per strada, ma siamo in costruzione e torneremo presto davanti” .

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com