Altre squadre Interviste News

Manchester United, il Matador ora ha convinto tutti. Solskjaer: “Quella maglia ha intimidito tutti, non lui”

Cavani

Edinson Cavani s’è preso il Natale. L’ex Napoli e Psg ha fatto il salto di qualità a Goodison Park, trascinando i Red Devils contro l’Everton di Ancelotti in semifinale di EFL Cup. Poi, a Santo Stefano contro il Leicester City è stato decisivo con le sue giocate entrando dalla panchina.

Manchester United, il Matador ora ha convinto tutti. Solskjaer: “Quella maglia ha intimidito tutti, non lui”

Il suo allenatore ai Red Devils ha parlato in termini entusiastici del suo nuovo acquisto alla fine del match, rivelando anche proprio Cavani aveva chiesto di indossare la maglia numero 7: “quella di Best, Cantona, Beckham e Cristiano Ronaldo, che ha intimidito tanti giocatori in passato. Ma non Cavani”.  “Quando pensi alla storia della sua carriera e all’esperienza che ha avuto, alla sua personalità, non c’era dubbio che potesse gestire la maglia numero sette”, ha Solskjaer. “È molto meticoloso e professionale, in tutte le sue abitudini e tutto ciò che lo riguarda, mostra perché ha avuto la carriera che ha. Anche all’età che ha adesso, è uno dei giocatori più in forma che abbiamo”. Era venuto in un clima di scetticismo estremo, Edi. E ancora una volta (se ce ne fosse bisogno), a trentatré anni suonati ha smentito e convinto tutti.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com