News

La Repubblica – 150 milioni è quanto costerebbe alla Serie A la cancellazione del regime agevolato previsto dal Decreto Crescita 2019

Serie A

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de La Repubblica, di fronte ad una mossa legata al Decreto Crescita, i conti e i bilanci dei club di Serie A tremano, e non poco. 150 milioni di euro è la somma che costerebbe alla massima Serie nel caso di cancellazione del regime agevolato previsto dal Decreto Crescita.

La Repubblica – 150 milioni è quanto costerebbe alla Serie A la cancellazione del regime agevolato previsto dal Decreto Crescita 2019

“Tra i 140 e i 150 milioni di euro: è quanto costerebbe alla Serie A la cancellazione del regime agevolato previsto dal Decreto Crescita del 2019. La circolare dell’Agenzia delle Entrate pubblicata lunedì, che definiva inapplicabile quello sconto fiscale del 50 %ai professionisti “impatriati” perché manca il dpcm attuativo, è diventato uno tsunami. La Figc ha scritto ai ministri Gualtieri e Spadafora manifestando preoccupazione e chiedendo di regolarizzare la situazione, ma è soprattutto a livello informale che si è mosso il pressing politico di Gravina e Dal Pino.

E un effetto rassicurante lo ha prodotto: il Mef, secondo quanto è stato riferito ai vertici dello sport italiano, non condivide affatto la circolare dell’Agenzia delle Entrate che spaventa il club e i vertici del calcio italiano. La circolare avrebbe effetti retroattivi, in un anno già di per sé sanguinoso, e produrrebbe un incremento dei costi.

A tirare un sospiro di sollievo, fra i grandi club, ci sarebbe certamente l’Inter, che grazie alla tassazione ridotta per luaku, Eriksen, Vidal, Conte e gli altri, risparmierebbe oltre 23 milioni”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com