News

Il Mattino – Il dj Capriati accoltellato dal padre. E’ grave:

La polizia di Caserta ha arrestato Pietro Capriati, un uomo di 60 anni per aver tentato di uccidere il figlio a colpi di coltello. La violenza, dopo una lite basata su futili motivi. L’uomo è incensurato.  Ne parla l’edizione odierna de Il Mattino.

Il Mattino – Il dj Capriati accoltellato dal padre. E’ grave:

“Tutto aveva avuto inizio dall’intervento del 113 presso l’ospedale di Caserta per il ricovero di un ragazzo, il dj Joseph Capriati di 33 anni che presentava una ferita da arma da taglio al torace. Dagli accertamenti condotti, i poliziotti appuravano che aveva avuto nella serata un violento litigio con gli appartenenti della propria famiglia, al culmine del quale il padre, impugnando un coltello da cucina, lo aveva trafitto all’altezza della parte alta del torace, procurandogli gravi lesioni che lo ponevano in pericolo di vita.

Dalla ricostruzione dei fatti si accertava come il litigio tra gli appartenenti alla famiglia fosse scaturito da futili motivi e come, successivamente, fosse degenerato per l’alterarsi dei toni, fin quando l’uomo nella colluttazione impugnava un coltello da cucina e trafiggeva il figlio, Giuseppe Capriati, 27 anni, incensurato, che successivamente veniva soccorso e trasportato in ospedale. I poliziotti, dopo aver sequestrato il coltello da cucina, hanno condotto in carcere l’uomo”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com