News

La Repubblica sulla Supercoppa: le cifre che otterranno Juventus e Napoli

Si avvicina la finale di Supercoppa tra Juventus e Napoli e le squadre si preparano al big match, di certo con umori contrastanti e difficili da gestire. La squadra di Gattuso, reduce da uno spettacolare 6-0 in casa, contro gli uomini di Prandelli, si affacciano alla sfida con ottimismo e coraggio. I bianconeri di Pirlo tenteranno di agguantare la vittoria malgrado la bruciante sconfitta di ieri sera, contro l’Inter di Conte. La Repubblica di oggi cerca di affrontare la sfida di Supercoppa dal punto di vista economico, per riportare le cifre che intascheranno i due club.

La Repubblica sulla Supercoppa: le cifre che otterranno Juventus e Napoli

Spiazzata la Juventus di Andrea Pirlo e incapace di reagire in campo, ha subito una sonora sconfitta dai nerazzurri che con personalità hanno portato i tre punti a casa.

Umori a parte, l’altra faccia della Supercoppa è sicuramente l’aspetto economico. Le cifre che intascheranno le squadre  e i benefici economici che riceveranno in caso di vittoria sono argomento trattato dall’edizione odierna de La Repubblica, la quale si sofferma sulle ultime due edizioni della competizione. Si è giocato in Arabia Saudita, la finale dello scorso anno si è disputata tra Juventus e Lazio e i due club hanno portato a casa 3,375 milioni di euro a testa. Alla Lega Serie A sono stati destinati 750,000 euro, per un totale di 7,5 milioni di euro. Il totale, dunque, incassato dai due club sarebbe di 5,8 milioni di euro. Come riporta La Repubblica, l’Arabia Saudita quest’anno non si è resa disponibile o interessata ad ospitare l’incontro. La decisione è comprensibile e si basa sull’emergenza Covid che il mondo sta affrontando e che comporta l’impossibilità di ospitare tifosi. La sfida, dunque, sarà disputata in Italia e porterà alle società circa 2,6 milioni di euro in totale. Si tratta di una cifra che risulta essere meno della metà rispetto al 2019.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com