News

Kobe Bryant, confermata la dinamica dell’incidente mortale: pilota disorientato

Kobe Bryant

Dopo oltre un anno, la National Transportation Safety Board ha ufficializzato la ricostruzione dello schianto dell’elicottero in cui morirono la stella dei Lakers, sua figlia Gianna e altre sette persone.

Kobe Bryant, confermata la dinamica dell’incidente mortale: pilota disorientato

Secondo il rapporto, infatti, il pilota Ara Zobayan spinse al limite le regole di volo durante condizioni meteo estreme fino a trovarsi disorientato e poi schiantandosi sulle colline intorno a Calabasas, nell’area metropolitana di Los Angeles. Secondo Robert Sumwalt, presidente del National Transportation Safety Board, Zobayan volava sotto condizioni di VFR (visual flight rules o volo a vista), ossia l’insieme delle norme e procedure cui un pilota deve attenersi per condurre in sicurezza un volo, utilizzando principalmente la propria vista, senza quindi la necessità di affidarsi a radioassistenze per la navigazione. Zobayan invece continuò a volare dentro la perturbazione, come a sfondare una barriera di nuvole, e trovandosi disorientato, a causa della scarsa visibilità, non fu più in grado di stabilire persino l’alto dal basso o l’inclinazione dell’elicottero. Non a caso, secondo l’ultima conversazione con la torre di controllo aveva detto che stava salendo di quota. Il velivolo invece si inclinò verso sinistra schiantatosi lungo una collina.

Quella tragica mattina del 26 gennaio, Kobe, la figlia Gianna e gli altri passeggeri erano decollati da Orange County in direzione della Mamba Sports Academy e Thousand Oak per una partita di basket in cui Mamba avrebbe dovuto essere l’allenatore e la figlia e altre due ragazzine a bordo avrebbero dovuto giocare. Le condizioni meteo e la visibilità destarono preoccupazione prima del decollo al punto che il pilota ne discusse in una chat di gruppo. La visibilità era così scarsa inoltre che sempre quella mattina il dipartimento di polizia di Los Angeles decise di lasciare a terra tutti i suoi elicotteri.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com