Altre squadre Interviste Napoli Napoli OF

Spezia, Italiano: “Sentirsi apprezzati è bello. Magari bastasse la stima di De Laurentiis. Io come Pirlo…”

Vincenzo Italiano

“I complimenti di De Laurentiis? Mi ha stupito. Una gran bella soddisfazione. Però non mettiamo in giro cose su me e il Napoli, per favore. Magari bastasse l’attestato di stima di un presidente per avere un contratto. Il calcio sta cambiando. La costruzione, la ricerca del gol in più, il coraggio, la consapevolezza del rischio: ormai la strada è questa. Io non pontifico, cerco di imparare. Di sicuro arrivano input significativi dalla frequentazione delle coppe europee, ma anche da noi la musica è diversa da un po’… Per un allenatore la prima cosa da realizzare e la più difficile sia l’empatia con i giocatori. Fatto questo, può accadere qualcosa di travolgente in qualsiasi squadra. Dal Milan di Sacchi al Barcellona di Guardiola, non ho mai visto una squadra vincere senza un’idea di gioco”. Così Vincenzo Italiano ai microfoni de Il Corriere dello sport, alla vigilia della difficile gara casalinga contro il Milan.

Spezia, Italiano: “Sentirsi apprezzati è bello. Magari bastasse la stima di De Laurentiis. Io come Pirlo…”

L’allenatore dei liguri è uno degli uomini del momento in Serie A. Il suo Spezia sta mostrando un ottimo calcio e contro le aspettative è in piena lotta per restare nella massima serie. “Quando ero calciatore ho maturato questa convinzione: se vuoi ottenere qualche risultato non puoi non giocare bene. Se hai qualche idea invece, puoi mettere in difficoltà chiunque”. A proposito dei tanti apprezzamenti ricevuti in questi mesi: “Se ci salivamo, mi sentirò come se avessimo vinto lo scudetto”. Quanto pesa vedere Pirlo subito in una big senza gavetta? “Avessero proposto a me una grande squadra avrei accettato subito e cercato di fare il mio meglio. Peraltro insisto nel dire che la Juventus continua a essere la favorita del campionato”. E a proposito di una possibile nuova “scuola Italiano”: “Sono troppo giovane per aspettarmi una cosa del genere. Penso che ciascuno di noi tecnici spera di lasciare ai propri giocatori un bel ricordo”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com