News

Il 2021 dei giovani bomber: concorrenza sfrenata agli storici big

Lautaro Martinez

Tanti gol ma soprattutto giovani nomi. Sono i talenti new age che vanno a segno e “il futuro è dei giovani” non diviene più solamente retorica, ma solida realtà. Grandi numeri per giocatori che appartengono alle nuove generazioni. Numeri che creano una concorrenza “pericolosa” con i bomber storici nei campionati europei.

Albert Braut Tjaaland, il cugino di Erling Haaland, è la nuova stella del calcio norvegese. Tantissimi gol per il giovanissimo, classe 2004. Lautaro Martinez, con la maglia nerazzurra, ha incendiato il derby della Madonnina con due splendidi reti, piegando al Meazza Ibra e compagni.

Il 2021 dei giovani bomber: concorrenza sfrenata agli storici big

Ancora, figurano i nomi di  Youssef En-Nesyri e Aleksander Isak. Il marocchino del Siviglia, pur avendo preso un giorno di pausa, mantiene intatta la media dei suoi gol: 8 reti in 8 gare La Liga. Il giovane svedese della Real Sociedad, invece, ha realizzato una tripletta.

Risultati che hanno raggiunto, partita dopo partita e che stanno mancando a calciatori del calibro di Lionel Messi, André Silva, Robert Lewandowski e Ilkay Gündogan.

Una nota di merito per quanto concerne il rendimento anche a Patson Daka, del Salisburbo, Fashion Sakala (Oostende) e Odsonne Edouard, del Celtic Glasgow, tutti a 8 gol nell’anno solare.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com