News

Mihajlovic attacca Mancini: “Dopo tre tribune, se fossi stato in Soriano l’avrei mandato a quel paese”

Mihajlovic

Mihajlovic e Mancini sono amici, ma questo non basta al ct per salvarsi dalla rabbia del tecnico rossoblù. A far scattare il tecnico del Bologna il mancato impiego di Soriano nel recente trittico azzurro: “al posto di Soriano, avrei mandato a quel paese Mancio e sarei tornato a casa: mi rode a me per lui”, dice Sinisa. Mihajlovic non le manda a dire all’allenatore della nazionale: “Se Mancio fosse stato attento alle vicende del Bologna – ha detto, alla vigilia della sfida con l’Inter – non avrebbe portato Soriano tre volte in tribuna, considerato che l’Italia ha giocato contro nessuno. Soriano ha dimostrato in questo campionato di essere il miglior centrocampista italiano per rendimento, assist e gol. Ho visto giocare giocatori che hanno fatto 2-3 partite in tutta la stagione e Soriano andare tre volte in tribuna: non mi sembra giusto. Allora sarebbe stato meglio fosse rimasto qui. Io parlo da allenatore del Bologna e da amico di Mancio. Soriano deve giocare perché se lo merita, quanto meno deve avere la soddisfazione di entrare”. (ANSA).

 

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com