News

Napoli-Crotone, Cosmi in conferenza: “Non avevamo capito che eravamo stati fortunati a riaprirla dopo il 2-0”

Serse Cosmi

In conferenza stampa dopo Napoli-Crotone, Serse Cosmi ha detto la sua sul deludente risultato della sua squadra. Profondo rammarico per la gestione della gara, questo è il pensiero del tecnico del Crotone, arrabbiato per l’atteggiamento tenuto dalla sua squadra. Il tiro di sinistro di Di Lorenzo, poi, ha fatto abbandonare le speranze ai suoi uomini.

Napoli-Crotone, Cosmi in conferenza: “Non avevamo capito che eravamo stati fortunati a riaprirla dopo il 2-0”

“Dopo il primo tempo, che è stato il peggiore della mia gestione con errori e per atteggiamento, ero veramente arrabbiato. Non si può giocare contro il Napoli in quella maniera, senza contenuto agonistico. Non avevamo capito che eravamo stati fortunati a riaprirla dopo il 2-0. Dopo il secondo tempo qualche rammarico c’è, dopo il pareggio abbiamo avuto anche delle opportunità per concretizzare. Poi, come spesso ci accade, nel finale di gara c’è sempre una situazione che ci penalizza. Di Lorenzo ha tirato col piede che non è suo ed è venuto fuori un tiro imparabile. Il rammarico è per la gestione per quella fase finale, anche per ottenere un punto o trovare un gol negli spazi”.

Prosegue Cosmi: “Se uno fa riferimento al proprio orgoglio, non si dovrebbe mai andare a toccare certi tasti. Però entrare in uno stadio che si chiama Maradona, come calciatore ho il dovere di fare tutto quello che so fare. Per questo mi è dispiaciuto l’atteggiamento nel primo tempo, dove siamo stati troppo poco. Non è facile trovare stimoli, ma se hai passione per il tuo lavoro in questo stadio gli stimoli li trovi senza che una società te lo dica”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com