Interviste Napoli Napoli OF News

CdS, Barbano: “Juventus-Napoli gara in cui c’è poco da vincere e molto da perdere. Se Pirlo va KO certifica il fallimento di Agnelli”

Juventus-Napoli
CdS, Barbano: "Juventus-Napoli gara in cui c'è poco da vincere e molto da perdere. Se Pirlo va KO certifica il fallimento di Agnelli"

A Radio Marte nel corso della tramissione “Marte Sport Live” è intervenuto Alessandro Barbano, giornalista.

CdS, Barbano: “Juventus-Napoli gara in cui c’è poco da vincere e molto da perdere. Se Pirlo va KO certifica il fallimento di Agnelli”

“E’ una partita in cui c’è poco da vincere e molto da perdere. Chi vince non salva la stagione, alla Juventus tre punti consentirebbero di non chiudere un ciclo completamente. In caso di sconfitta per entrambe – più per la Juventus – sarebbe un punto epocale di svolta. C’è un punto di rottura a cui il calcio sembrava non dovesse portarci dopo la continuità dei bianconeri. La partita è anche il simbolo di una stagione travagliatissima, che ha fatto slalom tra divieti, esclusioni, polemiche, processi. Il calcio può farcela e ce l’ha fatta. Siamo con gli occhi aperti in attesa di capire cosa sarà e qualsiasi cosa arriverà sarà importante. Le due panchine sono fortemente in discussione. Non credo che il risultato di oggi possa salvarle ma il risultato potrebbe essere fortemente simbolico, anche per un motivo di legittimo orgoglio. Non sarà la vittoria a salvare la loro panchina ma se qualcuno vincerà confermerà che qualcosa di buono si è fatto. Una sconfitta certificherebbe un fallimento e per la Juventus sarebbe un fallimento clamoroso. Chiaro che se Pirlo perde la partita il suo fallimento coincide con il fallimento di Andrea Agnelli.

Gattuso può riabilitarsi agli occhi di De Laurentiis? Sicuramente. Le critiche erano più che altro per un modo di giocare che non è quello a cui il Napoli è stato abituato. C’è una discontinuità tattica che non premia lo spettacolo e quindi se raggiunge il risultato trova una consolazione, altrimenti mortifica. Però qualche risultato è arrivato.

De Laurentiis ha scelto sempre allenatore in grado di scommettere su moduli tattici coraggiosi e volti allo spettacolo e Gattuso non è un tecnico di questo tipo”.

ESCLUSIVA – CASTELLACCI: “AVREI PREFERITO CHE JUVE-NAPOLI SI GIOCASSE A OTTOBRE. VANNO CAMBIATI I PROTOCOLLI”

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com