Interviste Napoli Napoli OF News

Inter, Conte: “Felice per aver reagito bene dopo il gol sfortunato concesso! Napoli squadra forte, avevamo messo in preventivo il pareggio”

Antonio Conte

ULTIME SERIE A – Al termine del big match tra Napoli e Inter è intervenuto ai microfoni di Sky Sport Antonio Conte, allenatore della compagine nerazzurra.

Inter, Conte: “Felice per aver reagito bene dopo il gol sfortunato concesso! Napoli squadra forte, avevamo messo in preventivo il pareggio”

“Mercato? Noi in questo momento dobbiamo concentrarci sul presente, sinceramente non sappiamo cosa accadrà e quali saranno i programmi futuri. Parlare di mercato ora non ha senso. Sono orgoglioso di questo gruppo di ragazzi che è cresciuto in maniera importante sotto tanti punti di vista, soprattutto quello psicologico. In altre situazioni questa partita l’avremmo persa, anche se non meritavamo. Oggi penso che si sia vista una squadra che sa quello che fa e sa quello che vuole, che non perde mai la giusta via anche se accade qualcosa di sfortunato come è successo in occasione del gol che abbiamo concesso. E’ troppo importante quello che stiamo facendo quest’anno, quindi dobbiamo rimanere concentrati. A fine stagione poi faremo le valutazioni.

Mi ha reso felice, come ho detto prima, il fatto che queste sono partite che in altre situazioni le avremmo subite dal punto di vista psicologico, la squadra invece ha reagito. Non dimentichiamo che affrontavamo un Napoli al completo e io lo consideravo tra le pretendenti per lo Scudetto, poi però è stato sfortunato a causa degli infortuni. E’ una squadra forte negli 11 iniziali. Noi siamo arrivati con un po’ di fame in meno, ci siamo costruiti un percorso in cui possiamo concederci qualche “bonus”. I calciatori capiscono l’importanza del momento, di non concedere speranze alle inseguitrici. Abbiamo lasciato due punti, ma era messo in preventivo questo pareggio.

I successi dell’Inter passavano dalla crescita di ogni singolo calciatore, sotto tanti aspetti. Penso che quest’anno sia avvenuto, a volte con le buone, altre volte facendo rimarcare alcune situazioni. Ho trovato un gruppo di ragazzi che hanno dato grandissima disponibilità perché loro in primis volevano mettersi in gioco per poter lottare per qualcosa di importante. A fine carriera ti resta quel che hai vinto.

Eriksen? La possibilità di poterci lavorare e aver più tempo per lavorare con lui e il fatto che lui capisse che nel calcio esistono due fasi: quella offensiva e difensiva. In un calcio molto tattico come quello italiano ci ha messo un po’ in più per integrarsi. Ora si sta esprimendo con continuità e sono convinto che possa fare molto, ma molto di più. Sta aumentando anche l’intensità e ci sta aiutando parecchio”.

Antonio Del Prete

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

LEGGI ANCHE

Napoli-Inter, Barella: “Ci teniamo stretti questo punto! Scudetto? E’ l’obiettivo, ma ci sono ancora tante partite”