Napoli Napoli OF News

Superlega, Ts – De Laurentiis prudente: voleva riformare la Uefa, non andarci contro

De Laurentiis

SUPERLEGA DE LAURENTIIS – La Superlega è un vecchio pallino di Aurelio De Laurentiis, sempre visionario e propositivo quando si parla di futuro del calcio. Il progetto ormai è sospeso a causa dei dietrofront delle sei inglesi e dell’Inter, ma nell’arco delle 48 dopo l’annuncio dei 12 club fondatori il patron del Napoli ha assunto un atteggiamento di attesa. Ne parla l’edizione odierna di Tuttosport.

Superlega, Ts – De Laurentiis prudente: voleva riformare la Uefa, non andarci contro

Il Napoli si era celato dietro il “no comment” di estrema prudenza, preferendo osservare prima di agire. Nell’assemblea di Lega convocata d’urgenza i presenti raccontano di un patron azzurro silenzioso, non ha speso parole né contro né a favore dei ribelli. Dopo l’indiscrezione su un presunto contatto nella notte di un emirato della JP Morgan ha risposto con un tweet: “JP… chi? La scorsa notte dormivo”. Si legge sul quotidiano: “Aurelio De Laurentiis voleva la riforma della Uefa e non andare contro alla stessa, non sembrerebbe essere d’accordo con questa sorta di golpe, però resta prudente, in silenzio, per capire quale evoluzione avrà la questione della Superlega”.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

LEGGI ANCHE

Stop Superlega, dopo il dietrofront di alcuni club (tra cui l’Inter) ecco la nota del ritiro