News

Superlega, JP Morgan pentito: “Abbiamo giudicato male l’impatto sul calcio”

Florentino Perez

SUPERLEGA JP MORGAN – In 48 ore la Superlega è nata ed è morta. Dopo quel comunicato emanato a mezzanotte di lunedì il mondo del calcio si è scagliato contro i 12 club ribelli, che pian piano sono stati costretti a fare un passo indietro. Primi fra tutti le squadre inglesi, con il proprietario del Liverpool che addirittura si è scusato con Klopp, i calciatori e i tifosi.

Superlega, JP Morgan pentito: “Abbiamo giudicato male l’impatto sul calcio”

L’ultimo passo indietro è la JP Morgan, la banca d’affari americana principale finanziatrice della competizione con un finanziamento da 3,5 miliardi di euro. I giornalisti del  New York Times hanno riportato queste dichiarazioni “Abbiamo chiaramente giudicato male il modo in cui questo accordo sarebbe stato visto dalla comunità del calcio e il modo in cui l’avrebbe interessata in futuro. Impareremo da questo”.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com

LEGGI ANCHE