Altre squadre Interviste News

Superlega, Perez attacca Ceferin: “Violenza inaccettabile, andiamo avanti”

Florentino Perez

“La Superlega esiste e anche i partner che la compongono, ci sono alcune persone che hanno manipolato il progetto, stiamo riflettendo a riguardo. Era nostra intenzione discutere i dettagli con la UEFA, ma Ceferin non ci ha nemmeno dato il tempo. Esiste un provvedimento precauzionale di un tribunale che ordina alla UEFA, alla FIFA e alle Federazioni nazionali di astenersi dall’adottare qualsiasi tipo di azione in contrasto. Nonostante ciò Ceferin ha continuato a minacciare andando contro la libera concorrenza nell’Unione europea, è molto grave. Il suo è un comportamento malsano, deplorevole, con insulti e minacce. Siamo rimasti sorpresi da questa violenza”. Così il presidente del Real Madrid passa al contrattacco con il presidente dell’UEFA Ceferin rilasciando ad AS le sue parole.

Superlega, Perez attacca Ceferin: “Violenza inaccettabile, andiamo avanti”

“Non è vero che va contro i campionati nazionali, né che è un sistema non meritocratico o esclusivo, è stato tutto manipolato. L’obiettivo è far arrivare più soldi a tutto il sistema, la nuova riforma UEFA non risolve il problema: o facciamo qualcosa presto o molti club falliranno. Bayern e Psg non sono saliti sul carro della Superlega per vari motivi. Nel caso del Bayern per un cambiamento nella sua gestione, mentre il PSG lo avremmo incluso in seguito. Sarebbero stati invitati comunque entrambi. Gli altri dodici hanno firmato un contratto vincolante, non possono uscire. Possiamo riflettere con la UEFA per trovare un punto d’incontro. I tempi cambiano e le persone e il mondo si evolvono, bisogna adeguarsi di conseguenza. Non solo è necessario, è anche conveniente”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com