Altre squadre Napoli OF News

Serie A, è il mercato degli allenatori: ci sono ancora tante panchine in bilico

Spalletti

Trattative estenuanti, estemporanee a volte, perfino clamorose. Questo sembra essere davvero il mercato degli allenatori, protagonisti assoluti di questo prologo di stagione in progress. Allegri riabbraccia la Juventus, Spalletti torna in sella e lo fa all’ombra del Vesuvio. Altro giorno campale in vista, scenari che stanno via via prendendo forma, il valzer degli allenatori in atto sta iniziando a sistemare alcune caselle, rimuovendo quelli, che, per alcuni, sarebbero stati candidati plausibili per le panchine calde del nostro campionato.

Serie A, è il mercato degli allenatori: ci sono ancora tante panchine in bilico

Stravolgimenti sul fronte allenatori: tutte le big hanno cambiato il loro tecnico. Solo Atalanta e Milan hanno confermato Gasp e Pioli. Ecco la situazione, al momento, squadra per squadra: sono dieci le panchine non ancora assegnate in via definitiva.

L’Atalanta, come detto, conferma Gian Piero Gasperini: crede fermamente nel suo tecnico, saldo sulla panchina orobica dal 2016 e forte di un contratto (con opzione per un altro anno) fino al 2023. Il Bologna potrebbe perdere da un momento all’altro Sinisa Mihajlovic: è corteggiato dalla Lazio, previsto un incontro tra le parti martedì per definire il futuro del tecnico serbo. A Cagliari è certa la conferma dell’ex trainer spallino Leonardo Semplici, anche la neopromossa Empoli vuole trattenere Alessio Dionisi, nonostante le pretendenti. A Firenze è stato già annunciato Rino Gattuso, reduce da una stagione a luci ed ombre a Napoli, che sostituisce Iachini. Confermatissimo Davide Ballardini a Genova, sponda rossoblù, dopo la salvezza blindata nelle ultime giornate. Addio spiazzante per Antonio Conte all’Inter: lascia il tricolore e la panchina al collega Simone Inzaghi (biennale per lui). Vuole certezze la Juve, per questo riabbraccia Max Allegri: obiettivo Champions e continuità. Si fa il toto nomi in casa Lazio (Mihajlovic, Sarri, Conçeicao, Mazzarri e Stankovic) dopo l’addio inaspettato ad Inzaghi. Conferma per Stefano Pioli al Milan dopo la bella stagione trascorsa (con brivido finale), addio annunciato a Napoli di Gattuso che ufficializza in giornata Luciano Spalletti. Un annuncio in grande stile quello di José Mourinho a Roma: contratto fino al 2024 per lo Special One. Alla Salernitana in A dopo 22 anni verrà confermato l’ottimo lavoro di Fabrizio Castori. Separazione tra Claudio Ranieri e la Sampdoria: si è parlato di un ritorno di Giampaolo. Alternative Gotti, Italiano e gli ex Iachini e Mazzarri. De Zerbi saluta l’Emilia, affascinato dal vento dell’Est (ufficiale allo Shakthar) e il Sassuolo valuta l’ex Juve Pirlo e lo spezzino Italiano, legato con i liguri, ma corteggiatissimo. Ivan Juric, dopo due stagioni all’Hellas, è il nuovo allenatore del Torino. Contratto triennale. Sostituisce Davide Nicola. A Verona c’è l’ipotesi Igor Tudor, ma occhio all’empolese Dionisi. Restano sullo sfondo Zanetti, Iachini e Maran. Il weekend potrebbe essere decisivo per la conferma di Luca Gotti all’Udinese. Tra le alternative Maran e il tecnico dei neopromossi liguri Paolo Zanetti: presto l’incontro con il Venezia per valutare i programmi e prendere una decisione definitiva.

Andrea Fiorentino

LEGGI ANCHE – UFFICIALE – De Laurentiis annuncia Spalletti: “Benvenuto Luciano, faremo un grande lavoro”

Ufficiale – Massimiliano Allegri è il nuovo allenatore della Juventus

Inter, individuato il nuovo allenatore: scelto Simone Inzaghi per il dopo Conte

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com