Napoli Napoli OF News

Jorginho, Sarri a Sportitalia: “Quando sono arrivato al Chelsea, doveva andare al City. L’ho convinto io. Contentissimo per quello che sta facendo”

Interessante retroscena di mercato svelato dall’ex tecnico del Napoli, Maurizio Sarri. L’allenatore toscano parla di Jorginho e del suo approdo al Chelsea. Inizialmente, infatti, il centrocampista era destinato ad andare al Manchester City ma il lavoro del tecnico è stato fondamentale. Di seguito, si riporta un estratto dell’intervista sostenuta da Maurizio Sarri a Sportitalia.

LEGGI ANCHE: Guardiola vuole Zielinski al Manchester City

Jorginho, Sarri a Sportitalia: “Quando sono arrivato al Chelsea, doveva andare al City. L’ho convinto io. Contentissimo per quello che sta facendo”

Jorginho è attualmente uno dei protagonisti della Nazionale di Roberto Mancini, il gruppo impegnato ad Euro2020 e alla prese con la semifinale da disputare con la Spagna. Stasera alle 21, infatti, gli azzurri sfideranno la formazione di Luis Enrique per un posto in finale. Proprio sul centrocampista dell’Italia, ago della bilancia della Nazionale di Mancini, si sofferma Sportitalia, per un’intervista condotta a Maurizio Sarri.

Prima al Napoli, poi al Chelsea. Un sodalizio, quello tra Sarri e Jorginho, che non si è interrotta dopo la parentesi partenopea. Quest’anno, particolarmente memorabile per il centrocampista, data la vittoria della Champions League, potrebbe rilasciare emozioni ancora più forti con la maglia dell’Italia. “Quando sono arrivato al Chelsea, Jorginho doveva andare al City”. Così, il tecnico toscano spiega il retroscena e la scelta del centrocampista di stare con il Blues. “Grazie alla collaborazione del mediatore e tutto il resto, siamo riusciti ad intervenire e a portarlo al Chelsea”. Prosegue Sarri: “Anche lì, tifosi e giornalisti hanno fatto fatica all’inizio a capirlo. Adesso lì è amatissimo”. Conclude l’ex Napoli: “Sono contentissimo per quello che sta facendo. E’ uno che se lo merita”.

Non è mancato, da parte di Maurizio Sarri, un intervento per il collega di panchine Luciano Spalletti, ora al Napoli. Un estratto dell’intervista: “Se mi ha chiesto consigli per il Napoli? Nell’ultimo periodo non l’ho sentito, lui ha l’esperienza per gestire qualsiasi squadra e qualsiasi situazione”. Infine, Sarri: “Un in bocca al lupo perché lì non è semplice. Per ADL? Anche, ma poi i risultati li porta”.

LEGGI ANCHE: Intervento Mertens, CdS – I tempi di rientro: circa 3 mesi. Niente ritiri estivi e salterà qualche sfida iniziale di Serie A. Petagna, sfuma l’idea della cessione. Ecco perché

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com