Altre squadre Interviste Juventus Parma

Parma, Buffon: “Chiellini e Bonucci non sono sorprese. Chi invece mi ha stupito è…”

Buffon

L’esperto portiere, campione del mondo 2006, rilascia le sue parole a Sky. Parole d’elogio per alcuni suoi ex compagni, alla Juve e in nazionale, protagonisti della vittoria dell’Europeo appena concluso, senza dimenticare il suo recente passato, tornato tra le mani di Max Allegri…

Parma, Buffon: “Chiellini e Bonucci non sono sorprese. Chi invece mi ha stupito è…”

Dal ritiro del Parma, club nel quale Gianluigi Buffon è voluto tornare per dare un tocco di romanticismo alla sua straordinaria carriera, arrivano le parole dello stesso numero uno ai microfoni di SkySport sul ritorno di Massimiliano Allegri alla Juve e sull’Italia di Roberto Mancini, fresca vincitrice del titolo continentale. Ma prima una dichiarazione d’amore per il “suo” Parma: “Perché sono tornato qua? Alla mia età (Buffon ha 43 anni, ndr) il dubbio di essere ancora in grado di essere un giocatore di livello non lo ho. Sono sicuro di poter far bene per i prossimi 4/5 anni. Ho esperienza e non ho dubbi sulla prestazione. I dubbi ti vengono se fai una scelta che non ti scalda l’anima come dovrebbe. Questo non è quello che ho pensato quando ho scelto Parma. Questa società aveva le caratteristiche giuste per permettermi di vincere anche questa nuova sfida. La Juventus? Penso che la Juve, come squadra, abbia tutte le carte in regola per tornare a vincere lo scudetto. Sullo scorso anno si parla spesso di delusione nonostante la vittoria della Coppa Italia e della Supercoppa. Le aspettative però erano altre e così è rimasta addosso questa sensazione di delusione. Adesso ad Allegri chiederanno di vincere lo scudetto e nessuno come lui sa cosa serve alla Juve per risollevarsi. La vittoria dell’Italia agli Europei? Chiellini e Bonucci non sono sorprese, ma punti di riferimento. Ogni nazionale che si rispetti ha bisogno dell’esperienza, della solidità e della certezza di alcuni giocatori. Detto che per me Verratti è un campione e Jorginho un calciatore di altissimo livello, le sorprese sono state senza dubbio Federico Chiesa e Gigio Donnarumma”, ha concluso.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com