Calciomercato Interviste Napoli OF News

Napoli, Mario Rui: “Voglio restare, accetterei la concorrenza. Spalletti? Vi dico che…”

Mario Rui

“Cercheremo di migliorare la stagione scorsa per raggiungere gli obiettivi”. Così il terzino mancino lusitano a Radio Kiss Kiss Napoli. Le voci insistono sul fatto che il club sia alla ricerca di un altro terzino sinistro: la sostituzione di Mario Rui è nell’aria da anni, ma poi finisce per essere sempre un leader tecnico e carismatico. Con tutti i suoi limiti, garantisce impegno e buon rendimento.

Napoli, Mario Rui: “Voglio restare, accetterei la concorrenza. Spalletti? Vi dico che…”

Mathias Olivera del Getafe, di cui si parla molto nelle ultime settimane (soprattutto quando Mario Rui era dato per certo al Galatasaray), aggiungerebbe l’atletismo e i centimetri che mancano al baffuto terzino, ma farebbe perdere molto controllo col pallone. Ha 24 anni, nasce come esterno alto, ma al Getafe è arretrato, lasciando a Cucurella la libertà creativa. Il campione d’Europa, di proprietà del Chelsea, Emerson Palmieri invece rappresenterebbe un netto miglioramento in ogni fase del gioco. Il suo arrivo però pare legato alla cessione di uno tra Faouzi Ghoulam e appunto Mario Rui. Che invece ribadisce la sua voglia matta di restare in Campania: “Il mio futuro sarà a Napoli. Ho rinnovato la scorsa stagione. Mi piace stare al Napoli e voglio restarci. In tutte le squadre importanti ci sono giocatori importanti per ogni ruolo. Se dovesse arrivare qualcuno ci giocheremo il posto e faremo il bene del Napoli. Con me si punterebbe su un calciatore che darà sempre il massimo, uno che non mollerà e farà tutto per il Napoli. La mia promessa, come quella della squadra, è di cercare di migliorare quanto fatto l’anno scorso e raggiungere gli obiettivi del Napoli”. E aggiunge: “Sono d’accordo con Spalletti: Napoli-Verona fa parte del passato. Dobbiamo pensare a migliorare, abbiamo cambiato allenatore ed è il momento di superare questa grande delusione con il lavoro e curando i dettagli sotto aspetto fisico e tattico. Spalletti mi ha dato buone impressioni, è un grandissimo allenatore che finora ha fatto grandissime cose dov’è stato. Faremo il massimo per fare ciò che chiede il mister. Ci sono tanti giocatori che possono fare la differenza in questa squadra. Io da sempre ho avuto un debole su Zielinski, punterei sempre su di lui. Ma non dimentico gli altri, come il nostro capitano Insigne”, ha concluso il calciatore lusitano. Faouzi Ghoulam, intanto, potrà tornare ad allenarsi con i compagni a settembre, precisamente dal 5, quando la Serie A sarà ferma per la consueta sosta nazionali.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com