Chievo News

Chievo Verona, anche il Tar respinge il ricorso. Finisce ufficialmente la favola dei “mussi volanti”

BOLOGNA - 27/05/07 - FOOTBALL MATCH - CATANIA - CHIEVO VERONA - PLAYER CHIEVO VERONA AFTER MATCH SAMMARCO RICKLER AND MALAGO - FOTO NEWPRESS

L’addio ora è ufficiale. Il Chievo, la sua favola, i mussi volanti che per oltre vent’anni hanno suscitato simpatia e divertito questa piccola frazione del comune veneto, mette la parola fine sul professionismo e non parteciperà al prossimo campionato di Serie B: arriva la sentenza del TAR dopo il ricorso. Cosenza esulta.

Serie B, dal Consiglio Federale l’aspra sentenza: il Chievo è escluso dal campionato. Gli scenari possibili

Chievo Verona, anche il Tar respinge il ricorso. Finisce ufficialmente la favola dei “mussi volanti”

Si spengono definitivamente dunque le speranze di salvezza del Chievo Verona, che non parteciperà al prossimo campionato cadetto: è arrivata la sentenza del Tar del Lazio che ha bocciato il ricorso presentato dai gialloblù e di conseguenza è arrivato il comunicato del Cosenza, indicato come club ripescato per la B: “Con decreto n.04163/2021 il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio rigetta il ricorso proposto dal Chievo Verona per l’annullamento previa sospensione dell’efficacia della decisione del Collegio di Garanzia dello Sport. Il tribunale amministrativo, presieduto dal magistrato Francesco Arzillo, ha respinto l’istanza cautelare monocratica”. Il club di Campedelli comunque continua a insistere. Nonostante il no del Tar (dopo Covisoc, Figc e Coni), la società veneta proseguirà nella propria battaglia legale. Secondo tuttomercatoweb.com, il club clivense sarebbe infatti pronto a depositare ricorso al Consiglio di Stato avverso proprio alla bocciatura del Tar. Infine, dovesse andar male questo ennesimo – disperato – tentativo, starà alla proprietà decidere se ripartire almeno dalla Serie D, opzione non così scontata visto che Verona è già rappresentata nei professionisti da Hellas e Virtus, ma scenario possibile, visto il passato del Chievo. La Figc può infatti autorizzare la Lega nazionale dilettanti (Lnd) ad iscrivere la nuova società in sovrannumero.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com