Calciomercato Inter Interviste News

Inter, Inzaghi: “Siamo ambiziosi, non amo fare proclami. Lukaku? Cessione inaspettata, la scelta è stata sua. Arriverà…”

Inzaghi

Cosa pensa di Dzeko è una delle domande poste in conferenza stampa all’allenatore dell’Inter, alla vigilia della sfida contro il Genoa, la prima della Serie A 2021/22. Serve un altro elemento per completare il pacchetto offensivo, l’ex mister laziale lo sa bene.

Inter, Inzaghi: “Siamo ambiziosi, non amo fare proclami. Lukaku? Cessione inaspettata, la scelta è stata sua. Arriverà…”

“Dzeko è un giocatore che ho incontrato in tutti questi anni e tra i migliori centravanti in circolazione – ha detto Inzaghi -. Al di là della situazione che s’è creata con Lukaku, lui è stato una mia esplicita richiesta. Domani sappiamo che mancheranno Lautaro e Sanchez e in più arriverà un altro giocatore a completare il reparto. Poi ho Pinamonti e Satriano che in questi 45 giorni si sono allenati molto bene e inoltre ho Calhanoglu, che all’occorrenza posso alzare”. In questo momento, viste le difficoltà nell’arrivare all’atalantino Duvan Zapata, l’Inter è concentrata soprattutto su due nomi: Joaquin Correal della Lazio e il figlio d’arte Marcus Thuram del Borussia Moenchen’Gladbach.

Spazio al Genoa e al primo mese da tecnico nerazzurro. “Domani sia per me che per i giocatori sarà un’emozione ritrovare la gente dopo un anno e mezzo dove abbiamo giocato un calcio diverso in stadi vuoti. Sarà bellissimo ed emozionante, poi dopo 5 minuti l’emozione passerà. Non sarà una squadra semplice il Genoa, giocheremo contro una squadra buona e un allenatore preparato. Dalla squadra voglio vedere in campo quello che abbiamo fatto in questi 45 giorni. I ragazzi si sono allenati molto, molto bene. Gli obiettivi dell’Inter sono ambiziosi. Non mi piace fare proclami. A fare la differenza saranno le motivazioni che hanno i ragazzi e mi hanno fatto vedere che ne hanno da vendere. Faremo di tutto per far sì che le cose vadano al meglio. È una stagione dove ci saranno difficoltà ma sono fiducioso. L’obiettivo è la partita di domani contro il Genoa. Con la società c’è un confronto quotidiano, manca qualcosa dal mercato ma sono contento di quello che abbiamo fatto finora. Sapevamo che avremmo avuto problemi, abbiamo dovuto cedere Hakimi, non avremo Eriksen e poi è arrivata la cessione inaspettata di Lukaku. Dzeko lo avrei voluto a prescindere, Dumfries mi piace, avrà bisogno di tempo per ambientarsi. Poi c’è Dimarco, tornato qui, che può dire la sua. Cercheremo di fare il nostro meglio in tutti gli stadi d’Italia”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com