Interviste Napoli Napoli OF News Udinese

Udinese, il vicepresidente: “Squadra con dignità e orgoglio, non si è rassegnata di fronte alla Juventus che dovrebbe mangiare il campionato. Spalletti ha l’autorevolezza per una piazza come Napoli” [ESCLUSIVA]

Udinese
Foto LaPresse/Andrea Bressanutti 07/04/2019 Udine (Italia) Sport Calcio Udinese vs Empoli - Campionato di calcio Serie A 31^ Giornata - Stadio "Dacia Arena" Nella foto: de paul festeggia il goal 1-1 Photo LaPresse/Andrea Bressanutti April 07, 2019 Udine (Italy) Sport Soccer Udinese vs Empoli - Italian Football Championship League A 31^ day - "Dacia Arena" Stadium In the pic: de paul goal celebration 1-1
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Stefano Campoccia, vicepresidente Udinese

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Stefano Campoccia, vicepresidente dell’Udinese.

Udinese, il vicepresidente: “Squadra con dignità e orgoglio, non si è rassegnata di fronte alla Juventus che dovrebbe mangiare il campionato. Spalletti ha l’autorevolezza per una piazza come Napoli” [ESCLUSIVA]

“Ieri sono stato allo stadio con una gioia fanciullesca, vedere l’afflusso gioioso di famiglie con le maglie di Udinese e Juventus è stato bello, abbiamo visto un mare bianconero che si avvicinava allo stadio in maniera civile, non abbiamo avuto problemi di gestione. Questo ci era mancato negli ultimi 2 tragici anni.

Szczesny? Purtroppo, soprattutto a inizio campionato, ci sono sviste dall’una e dall’altra parte, a metà campionato magari certi gol così non si prendono. Le squadre sono ancora da registrare, ovviamente le sviste del portiere sono più evidenti ma anche i due gol presi da noi sono frutto di errori di posizione pagati a caro prezzo. Per fortuna stavolta la dea bendata ha pareggiato la sorte. I tiri vanno diretti in porta, a volte entrano e a volte no, il fatto che ci sia equità nei tiri di certo conta, al di là dei pali. Noi siamo usciti molto soddisfatti dal lavoro fatto da Gotti fino a qui, siamo ancora un cantiere aperto. La cosa bella è vedere che la squadra si è presentata con dignità e orgoglio e quindi non rassegnata, sotto di due gol ha raddrizzato la partita. C’è molto da lavorare ma siamo usciti molto confortati, la squadra mostra autocoscienza dei mezzi che ha, non si è fatta spaventare dalla squadra che dovrebbe mangiare il campionato.

Juventus? La sensazione è che quest’anno Allegri possa fare un lavoro importante. La mancata partenza di Ronaldo è stata molto contestata così come anche il ruolo di Danilo ma la squadra è composta da 11 campioni. Che il portiere abbia sbagliato è un dato ma anche noi abbiamo ballato in difesa. L’ho vista bene, anche confrontandola con l’Inter. Davanti e a centrocampo ha una batteria molto importante. Forse sono stati presi in contropiede dalla nostra volontà di reagire. La squadra è stata coraggiosa e ha mostrato sangue freddo, è stato un buon inizio.

Spalletti e il mercato

Spalletti e Allegri, chi ha dato di più? Non ho visto la partita del Napoli, quindi rischierei di dire cose riflesse. Stimiamo molto Spalletti e lo conosciamo bene, ha l’autorevolezza giusta per gestire una piazza difficile come Napoli. Se non ci fosse stato il rosso a Osimhen probabilmente la partita sarebbe andata in un’altra maniera.

Abbiamo una bella mediana. Se lasciamo crescere Walace a Arslan abbiamo giocatori molto buoni, in particolare il reparto è molto valido. Ieri Udogie ha sofferto un po’ ma è un bel colpo. Attaccante? Non parlo di mercato. Ieri tatticamente il mister nostro è stato superlativo, non ha sbagliato nulla. Deulofeu è entrato in corsa ed è stato il migliore, anche Okaka ha fatto il massimo. Stimo molto il nostro tecnico, ha dato tanto e certamente è una persona che dà solidità all’ambiente. Ci sono tanti giovani, bisogna lavorare. Buona la prima, speriamo di mettere punti in classifica già venerdì contro Venezia e Salernitana”.

LEGGI ANCHE: ESCLUSIVA – Cesari: “Manca un rigore al Napoli. Rosso a Osimhen giusto, in caso di 2 giornate si può fare ricorso e vincerlo”

LEGGI ANCHE: Pjanic-Napoli, il club ha parlato con l’agente e Spalletti con il calciatore

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com