Interviste Napoli Napoli OF News

Criscito, l’agente: “Il Genoa ha abituato i suoi tifosi a soffrire ma contro il Napoli ci crede. Gli azzurri una delle migliori squadre del campionato” [ESCLUSIVA]

Criscito
A Radio Marte nel corso della trasmissione "Si gonfia la rete" di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea D'Amico, agente di Criscito.

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Andrea D’Amico, agente tra gli altri di Criscito.

Criscito, l’agente: “Il Genoa ha abituato i suoi tifosi a soffrire ma contro il Napoli ci crede. Gli azzurri una delle migliori squadre del campionato” [ESCLUSIVA]

“Mercato? Secondo me c’è sempre un’accelerata in coda e ci sarà anche quest’anno, anche se è stato un mercato di sofferenza. Sono cambiati tanti allenatori, perché è più facile cambiare il tecnico e vedere se il risultato sportivo era diverso piuttosto che cambiare i giocatori. Abbiamo poche squadre – o forse una – che fanno incetta di campioni, gli altri aspettano. In Italia peraltro c’è l’indice di liquidità che spesso impedisce di fare mercato. Comprando all’estero peraltro non si sblocca il circolo vizioso. Napoli? Il budget dato dalla Champions League ormai è fondamentale, avevano cercato di fare la Super League proprio per questo. Ormai arrivano prima i conti e poi i risultati sportivi.

Inter-Genoa? Difficile fare valutazioni, è ancora calcio d’agosto e i muscoli non sono rodati come dovrebbero, un calcio un po’ bugiardo. L’Inter però ha dimostrato di essere una pretendente. Il Genoa ha avuto una battuta d’arresto, speriamo possa reagire presto anche se ha abituato i suoi tifosi a soffrire negli ultimi anni. Anche squadre con un certo pedigree come Torino, Cagliari e Fiorentina hanno sofferto e la mancata presenza dei tifosi allo stadio ha reso le trasferte meno pericolose, senza un ambiente casalingo importante.

Napoli tra le prime 4? Sì, credo che sia una delle migliori del campionato, già l’anno scorso aveva la rosa per competere per quest’obiettivo e per la vittoria del campionato. C’è stata sfortuna perché Osimhen si è infortunato alla spalla, poi ha avuto il COVID-19. Spiace per la sua reazione istintiva contro il Venezia, speriamo la squalifica gli venga ridotta. Penso che il Napoli possa certamente giocarsi le sue carte, anche perché ha un allenatore esperto, bravo, vincente, furbo, un grande comunicatore. La capacità motivazione è importante nei confronti dei propri giocatori ma anche di tutto l’ambiente, il carisma è sempre molto importante. Il campionato è livellato.

Sono quasi sicuro che Cristiano Ronaldo possa andare via dalla Juventus e che Mbappé vada al Real Madrid, non solo per questioni di calcio ma anche a livello geopolitico. Sappiamo che forza hanno i proprietari del PSG e conosciamo gli investimenti fatti sulla Spagna, c’è anche un interesse a non stravincere. Il Real Madrid può fare un colpo importantissimo e sarà Mbappé e a quel punto l’emiro vorrà mettersi il fiore all’occhiello di far giocare insieme Neymar, Messi e Ronaldo. Per loro sarà un anno storico con i Mondiali in Qatar. Se Mbappé dovesse andare via a scadenza di contratto sarebbe male, meglio collaborare, anche perché le grandezze economiche sono squilibrate. Il Real darà più soldi al PSG e pagherà meno stipendio al ragazzo.

Criscito e il Genoa ci credono contro il Napoli? Il Genoa ci crede sempre, ogni partita va giocata con impegno e determinazione come se fosse una finale, ogni allenamento dev’essere vissuto così. Quando prendi sottogamba le cose fai brutta figura”.

LEGGI ANCHE: Tuttosport – Villar nome nuovo per il centrocampo del Napoli

Claudio Agave

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com