Interviste Napoli OF News

Jorginho: “I napoletani sono la passione nel vero senso della parola. Siamo come dei ai loro occhi, è stato difficile…”

In esclusiva per The Players Tribune, l’ex regista azzurro è stato protagonista di un’intervista fiume, dedicando un particolare momento della chiacchierata anche alla squadra che l’ha lanciato nel grande calcio. Il Napoli, il rapporto coi tifosi, le difficoltà a lasciare il calore di una piazza che l’ha coccolato e portato sempre nel cuore…

Jorginho: “I napoletani sono la passione nel vero senso della parola. Siamo come dei ai loro occhi, è stato difficile…”

Oggi è il candidato numero uno per il Pallone d’oro. Indubbiamente è stato il re Mida dell’anno calcistico appena concluso, con una serie di trofei portati a casa (Champions, Premier e Supercoppa europea con il Chelsea, Europeo con l’Italia, UEFA Men’s Player of the Year), Jorginho. Il suo sorriso, l’entusiasmo per ogni cosa che fa (e fa bene), le parole d’amore che usa, soprattutto quando deve attingere all’album dei ricordi, napoletani in primis. “Quando mi sono trasferito a Napoli nel gennaio 2014 (dal Verona, ndr), mi sono trasferito in una città molto diversa – ammette Jorge -. Sappiamo tutti come sono i napoletani, vero? Oh! La passione, amico! Trattano i loro giocatori come degli dei. Non potevo andare al supermercato. Non potevo andare al parco. Nessuna possibilità! Mi tiravo un berretto fino agli occhi e mi nascondevo sotto una felpa con cappuccio. Mio padre diceva che sembravo un fuggitivo. Una volta – prosegue il centrocampista italo-carioca – un amico è venuto a trovarmi a Napoli un weekend. Di solito giocavamo la domenica, ma questa volta avevamo giocato il sabato e ho confuso le giornate. L’ho portato in centro città alle 17, e c’era traffico come non crederesti. Caos totale. Auto ovunque. Ero tipo, eh, impegnato per un lunedì, eh? Forse l’ora di punta? Per sicurezza, ho chiesto a qualcuno che giorno fosse. Domenica. Ero tipo “NOOOOOOOOO!!!” Poi mi sono rivolto al mio amico e ho detto: “Allacciati le cinture, amico. Ora siamo nelle mani di Dio”, ha concluso tra le risate Jorginho.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com