Interviste Napoli Napoli OF

Napoli, Politano: “Si sta bene da primi in classifica, pensiamo partita per partita. Nazionale? Io faccio il massimo. Su Anguissa e Osimhen…”

L’esterno del Napoli, che ha di recente lasciato la procura di Davide Lippi e si è legato ufficialmente a quella di Mario Giuffredi (già procuratore degli altri azzurri Mario Rui e Di Lorenzo), ha rilasciato una lunga intervista a Radio Kiss Kiss Napoli.

Politano, Giuffredi annuncia: “Matteo è della nostra agenzia. Deve puntare al Mondiale”

Napoli, Politano: “Si sta bene da primi in classifica, pensiamo partita per partita. Nazionale? Io faccio il massimo. Su Anguissa e Osimhen…”

“Si sta molto bene a Napoli e poi da primi in classifica – esordisce Matteo Politano, tra i grandi protagonisti di questo splendido avvio griffato Spalletti -. Il campionato è ancora lungo e mancano tante partite. Dobbiamo restare concentrati. Abbiamo voglia di imporre il nostro gioco e continuare a vincere come a Firenze, soffrendo ma portando vittoria a casa. Quest’anno siamo partiti bene, superando i momenti di difficoltà. Siamo un grande gruppo che vuole far vedere le proprie qualità e non mollare mai. I numeri sono importanti ma restano tali. Oltre al campionato c’è l’Europa dove non siamo partiti bene e noi ci teniamo. A Firenze? La mia esultanza dopo aver aiutato la difesa dimostra come vogliamo aiutarci ed essere compatti. Siamo forti offensivamente ma anche in fase difensiva siamo pronti a sacrificarci. I cori contro Koulibaly? Vergognosi, nel 2021 non si possono sentire certe cose. Queste persone non dovrebbero entrare più allo stadio”.

Sullo scudetto, il Torino, Spalletti e la nazionale. “Pensiamo partita per partita – prosegue l’ex Inter e Sassuolo -, sappiamo di essere forti e vogliamo arrivare il più in alto possibile. Ma sempre coi piedi per terra. Pensiamo all’ottava vittoria. Il Torino è una squadra che concede poco e gioca uomo contro uomo. Poi molti miei compagni torneranno solo giovedì dalle Nazionali. Una gara che nasconde tante insidie. Il mister l’ho ritrovato carico (Spalletti è stato già allenatore di Politano durante la militanza all’Inter, ndr), entusiasta di essere Napoli. Tatticamente è abbastanza cambiato rispetto a quando ero all’Inter. La rosa si è completamente messa a sua disposizione. C’è stato un cambio di mentalità rispetto allo scorso anno, soprattutto nelle difficoltà. Io faccio sempre il massimo per il Napoli, solo così posso mettere in difficoltà Mancini e riuscire a esser convocato anche in nazionale”, afferma l’attaccante romano.

Osimhen e Anguissa – “Victor sta dimostrando il suo valore, noi sapevamo quanto fosse forte. Ragazzo giovane e serio. Ha voglia di lavorare e va lasciato tranquillo. Frank invece, appena arrivato, sembrava fosse con noi già da due anni: è stato bravo a integrarsi subito in gruppo e in campo è eccezionale.”

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com