Napoli OF News

Superlega, il Parlamento europeo si schiera contro la competizione

La competizione che ha fatto discutere, che ha sollevato dubbi e polemiche da ogni lato del mondo calcio. La Superlega, criticata, annullata per la filosofia tutt’altro che sportiva che la rappresentava. Secondo quanto riportato da Sport.es, adesso, anche il Parlamento europeo si è schierato contro la competizione.

Superlega, il Parlamento europeo si schiera contro la competizione

Il massimo organo dell’Unione Europea ha detto la sua sulla Superlega. Un documento da parte del Parlamento, il primo, contenente una critica dura e feroce all’indirizzo della competizione. Il progetto, mai andato realmente in porto, ha visto il passo indietro di nove club su dodici che inizialmente avevano sposato l’idea.

Interessanti le parole di Tomasz Frankowski, europarlamentare, ex calciatore polacco: “Il modello europeo di sport riconosce la necessità di integrare i principi di solidarietà, sostenibilità, inclusione, competizione aperta, merito sportivo ed equità e di conseguenza si oppone con forza alle competizioni che ledono tali principi”.

Ecco quanto scritto sulla Superlega: “La Super League europea è stata un chiaro esempio di questo tipo di azione, che per il momento, e fortunatamente, è fallita a causa di forti opposizione alla sua realizzazione. Inoltre, tutte le istituzioni e le parti interessate devono essere disponibili a riconoscere e proteggere ciò che rende lo sport europeo così divertente, popolare e di successo, pur mantenendo le sue funzioni sociali”. Infine: “Queste caratteristiche includono il merito sportivo, l’apertura alla competizione, l’equilibrio competitivo e la solidarietà”.

LEGGI ANCHE: Maradona, statua e fiori per Diego il prossimo 25 novembre

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com