Napoli Napoli OF News

Un anno dalla morte di Maradona: la notizia che scosso tutto il mondo

Maradona

MORTE MARADONA – Un anno fa la notizia che nessun napoletano e nessun argentino avrebbe voluto ascoltare: “Se muriò el futbol” scriveva El Clarin, è morto il calcio, è morto Maradona. Nella sua villa di Tigre, intorno alle ore 12, el Pibe de Oro si è spento, lasciando però un sacco di dubbi e domande sulla sua scomparsa, tanto che è stato aperto un fascicolo dove sono stati scritti anche i nomi degli indagati.

Un anno dalla morte di Maradona: la notizia che scosso tutto il mondo

Alle ore 17.30 italiane di un anno fa arrivava la notizia peggiore per tutti i tifosi napoletani. Minuti frenetici nei quali in tutto il mondo si rincorrevano sulla scomparsa di Diego, tutti col fiato sospeso in attesa di una conferma o una smentita da parte della famiglia. Maradona non godeva di buona salute, era stato anche appena operato, ma nell’era in cui dilagano le fake news nulla può essere dato per scontato.

Poi la notizia che ha spinto migliaia di tifosi a Napoli come Buenos Aires a scendere per strada, immagini di un lutto collettivo come se fosse un parente. Nella città partenopea parte un pellegrinaggio allo stadio San Paolo, oggi chiamato Maradona, mentre dall’Argentina fa il giro del web l’immagine di un commovente abbraccio tra un tifoso del Boca Junios e del River Plate. Tutti i Paesi del mondo omaggiano Diego così come tante celebrità, politici ed ex compagni di squadra salutano per l’ultima volta il Dio del calcio. Tra i messaggi di cordoglio, c’è anche quello del suo rivale di sempre Pelè: “Un giorno daremo calci a una palla assieme in cielo”.

A un anno dalla scomparsa, oggi 25 novembre, alle ore 13.30 nel piazzale antistante i varchi del settore Distinti dello stadio di Fuorigrotta verrà posizionata la statua che ritrae il fuoriclasse argentino, realizzata dall’artista Domenico Sepe. La statua resterà visibile fino alle ore 22 dello stesso giorno, in attesa della sua collocazione definitiva.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.co