News

Cosenza, in risposta al presidente Guarascio: ecco il documento con la richiesta ufficiale d’acquisto

Nei giorni scorsi, la notizia di un possibile acquisto del Cosenza, da parte di Ališer Usmanov, ha creato molto rumore nell’ambito della tifoseria silana. Offerte senza risposta, contatti problematici tra le parti e una trattativa che stenta ad andare in porto: dopo giorni di silenzio, Eugenio Guarascio, presidente del club calabrese, è stato costretto a rispondere, declassando a livello di “voci” tutte le informazioni che porterebbero il magnate russo all’acquisto del Cosenza. L’ha definita una “boutade” il numero 1 della società, aggiungendo che le offerte non sarebbero state congrue, addirittura, le proposte sarebbero state “inconsistenti”. Il presidente del Cosenza sostiene, dunque, che non ci siano gli estremi per aprire una trattativa, perché “non esistono i margini per far sì che l’iniziale approccio si tramuti in una trattativa”. Preso atto della risposta di Guarascio, per onore della verità ed a conferma della bontà delle informazioni che sono in nostro possesso, diventa corretto mostrare un documento che attesterebbe il carattere concreto dell’interesse nell’acquisto del Cosenza da parte del gruppo Devetia. Se poi questa mail non fosse mai arrivata all’entourage del patron Guarascio, la sua risposta dei giorni scorsi sarà servita per fare maggiore luce su questo caso

Cosenza, in risposta al presidente Guarascio: ecco il documento con la richiesta ufficiale d’acquisto

Ecco le parole del patron del Cosenza Calcio, Eugenio Guarascio: “In merito agli articoli pubblicati su alcuni media e ad altre notizie veicolate su piattaforme web sono costretto ad intervenire per sgombrare il campo da dubbi e perplessità ingenerate nei nostri sostenitori e negli addetti ai lavori”.

Prosegue il presidente: “Il Cosenza è un patrimonio del nostro territorio e della nostra gente che ho sempre cercato di fare crescere, non chiudendo a priori la porta a chiunque potesse contribuire a questo progetto. Ecco perché, nell’esclusivo interesse della Società ho sempre valutato, quando è stato possibile, le offerte di compartecipazione o di acquisto che sono pervenute, riscontrando purtroppo la non congruità o l’assoluta inconsistenza delle proposte stesse. Anche nel caso specifico di cui si parla tanto in questi giorni devo purtroppo constatare che, nonostante i miei collaboratori abbiano mostrato grande disponibilità al dialogo e abbiano mantenuto la necessaria riservatezza, ci troviamo di fronte alla classica “boutade”. Dunque non esistono i margini per far sì che l’iniziale approccio si tramuti in una trattativa”.

“Ne consegue anche che se si dovessero riscontrare ulteriori elementi lesivi dell’immagine della nostra Società attiveremmo le dovute tutele. La mia presidenza – conclude il presidente Guarascio – si è, sin da subito, contraddistinta per la massima trasparenza. Per il grande rispetto che nutro per il Cosenza e per i suoi sostenitori, chiunque voglia avvicinarsi alla Società dovrà dimostrare di essere motivato ad agire nello stesso alveo e a proseguire il percorso finora compiuto al servizio dei colori rossoblù”.

Parole chiare, quelle espresse dal Guarascio alla tifoseria del Cosenza ovviamente esaltata di fronte all’idea di vedere la loro squadra nelle mani di uno dei più ricchi manager calcistici al mondo. Preso atto delle dichiarazioni di Guarascio, pubblichiamo il documento che confermerebbe l’esistenza di una proposta concreta di acquisizione del Cosenza Calcio. E’ una mail inviata dal rappresentante del gruppo Devetia, cioè l’avvocato Roberto Rodriguez, che è anche il legale di Cristiano Ronaldo e Florentino Perez, alla persona indicata dal presidente Guarascio come suo referente nella trattativa. La pubblichiamo per onore di verità e per rispondere a chi frettolosamente aveva bollato la nostra notizia come “fake news”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com