Altre squadre Napoli OF News

Salernitana, Gravina soddisfatto dell’insediamento di Iervolino. Ora c’è da capire la posizione dell’attuale dirigenza

Salernitana

Iervolino si presenta come “uomo del cambiamento” nell’ambiente granata, il presidente della FIGC si è detto “soddisfatto della nuova proprietà perché rispettosa delle regole”. Ma quale futuro per l’attuale staff dirigenziale e tecnico?

Salernitana, Gravina soddisfatto dell’insediamento di Iervolino. Ora c’è da capire la posizione dell’attuale dirigenza

“Il caso Salernitana è frutto di un’indicazione chiara e coerente della Figc. A me interessava solo far rispettare le regole, esserci riusciti senza mortificare la passione dei salernitani rappresenta una grande soddisfazione. Sono felice soprattutto per loro, non meritavano l’esclusione”, ha detto il presidente federale Gabriele Gravina in merito all’acquisto della Salernitana, avvenuto sul gong del 31 dicembre 2021 ad opera del fondatore di Università telematica Pegaso, Danilo Iervolino. Uomo di idee e “cambiamento”. “Sono un neofita, anche se conosco e apprezzo De Laurentiis e Cairo, ad esempio – ha detto il neo patron -. Sia chiaro, sarò un presidente tifoso. Sono entusiasta di questa avventura: impegnerò tutto me stesso affinché la squadra rimanga in serie A”. Per riuscirci sta progettando una rivoluzione che potrebbe non riguardare solo i calciatori, ma anche i quadri tecnici. “Parlerò con tutti, non ho preclusioni o pregiudizi. Però mi piace la discontinuità, io devo dare la mia impostazione”. L’allenatore Stefano Colantuono e il diesse Angelo Fabiani non sono affatto solidi, insomma. La posizione del dirigente romano, reduce da sette anni di lavoro con la vecchia proprietà (e da altri tre, in precedenza, con Lombardi) a Salerno, resta in dubbio. Non era facile incidere sul piano tecnico, invece, e Colantuono non c’è riuscito (ancora). Spera in una chance con la molla psicologica del cambio di proprietà: ma se a dicembre era praticamente impossibile esonerarlo per la difficoltà sul mercato nel reperire un terzo tecnico (e pagarlo, visto l’autofinanziamento del club), adesso la situazione può cambiare e non è scontata una chance a tempo indeterminato.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com