Fiorentina Juventus Napoli OF News

Juventus-Fiorentina, Allegri e Italiano alla vigilia della semifinale di Coppa Italia

Gli umori sono diversi. In casa Juve c’è rammarico per non aver approfittato del fattore casalingo e non si è andati oltre l’1-1 (tra l’altro trovato sul finale) con il Bologna, mentre la Viola vive uno stato di grazia entusiasmante, unico neo l’infortunio (grave) di Castrovilli. Ora c’è la semifinale (in gara secca) di Coppa, i due allenatori in conferenza tengono alta la tensione.

Juventus-Fiorentina, Allegri e Italiano alla vigilia della semifinale di Coppa Italia

ALLEGRI – “Domani ci giochiamo la finale contro una squadra difficile, che sta giocando una grande stagione e con un allenatore che sta facendo bene, confermando quanto di buono ha fatto vedere lo scorso anno. Stiamo tutti bene, domani più che mai saranno fondamentali i cambi. La Fiorentina per i primi 60-70 minuti sa tenere un gran ritmo e ha tecnica. Domani alla rifinitura deciderò chi far giocare. Il risultato dell’andata cambia poco, perché la Fiorentina crea molto, si è visto in tante occasioni. Dobbiamo viverla come una partita secca, in cui abbiamo solo il vantaggio di avere due risultati su tre. Quando si è alla Juventus si gioca sempre per vincere ma i bilanci vanno fatti a fine stagione, considerando non solo i risultati, ma l’andamento globale. Abbiamo davanti 35 giorni molto importanti. E le partite pesano: domani è secca, non si recupera. Le partite del girone di andata hanno una valenza, al ritorno sono più importanti e pesanti”.

ITALIANO – “Non penso ai nostri avversari. Possono fare tante cose e cambiare sistema di gioco. Hanno giocatori che possono mettere in difficoltà chiunque. Pensiamo a noi, dobbiamo cercare un’impresa e non sarà facile. Ci proveremo, con le nostre armi e con il nostro modo di interpretare le partite. Dobbiamo fare una gara con un cuore enorme, con una qualità immensa. Sarà una partita dove penserà tantissimo il risultato dell’andata. Abbiamo fatto una grande prestazione ma non siamo stati concreti. Dovremo fare una grande gara, cercando di ottenere qualcosa di impossibile. Dovremo fruttare ogni palla e difendere bene, sperando in un pizzico di buona sorte. Veniamo da tanti risultati utili consecutivi, stiamo bene. Andiamo a giocarcela. Castrovilli? Purtroppo è un infortunio grave, perderemo uno dei più in forma. Ci ho parlato, capita anche ai migliori. Dispiace, rientrerà come prima, con calma e pazienza riuscirà a tornare quello di prima. Lo aspettiamo a braccia aperta”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com