Napoli Napoli OF News

Dietrofront ritiro, discussione Spalletti-Edo De Laurentiis in treno e il timore di ADL: il retroscena

Spalletti

DIETROFRONT RITIRO – Il Napoli, come se fosse un ritornello, piomba in una crisi generale conseguente agli ultimi risultati in campionato. È successo a metà stagione con Ancellotti, poi di nuovo l’anno successivo con Gattuso, quest’anno con Spalletti sembrava aver superato divisioni e problematiche nel passato e invece il Napoli, come se non fosse cresciuto in questi mesi, ritorna sui suoi passi.

Dietrofront ritiro, discussione Spalletti-Edo De Laurentiis in treno e il timore di ADL: il retroscena

Da corsa scudetto alla preoccupazione di perdere la qualificazione in Champions League, il reale obiettivo di stagione. I timori sono concreti perché, avendo perso 8 punti in 3 partite, la Juventus ha mosso grossi balzi in avanti fino a portarsi a -1 dagli azzurri e poi c’è la Roma, che continua a sperare in un aggancio al quarto posto nel finale.

Dopo la sconfitta in rimonta allo stadio Castellani, è arrivata la comunicazione di un ritiro permanente della squadra da martedì (oggi), decisione voluta da Luciano Spalletti, il club ha precisato. Poi il dietrofront di ieri: il calciatori non alloggeranno tutti nella stessa struttura e il ritiro si è trasformato in una lunga serie di cene/discussioni, il cui scopo sarà quello di indagare su “eventuali criticità, problematiche, incomprensioni, qualità di gioco”. Come mai questo cambio d’idea? Secondo quanto racconta La Gazzetta dello Sport, ci sarebbe stato un confronto molto acceso fra Spalletti e il vice Edo De Laurentiis in treno sulle modalità del ritiro. Due elementi avrebbero portato a un cambio di rotta: la difficoltà di reperire un albergo disponibile in questo periodo in cui Napoli è piena di turisti – con costi che salgono – e la difesa del tecnico nei confronti dei giocatori.

A questi si sarebbero aggiunti i timori di Aurelio De Laurentiis di fronteggiare un nuovo ammutinamento come quella notte di novembre di tre anni fa. Preoccupazioni, come si legge su Il Corriere dello Sport, che il presidente avrebbe condiviso con lo stesso allenatore in una lunga telefonata. E così si è passato a un compromesso, da ritiro permanente si è passati alle cene a Castel Volturno.

Serena Grande

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com