Napoli OF News

Marchisio sulla corsa scudetto: “Non mi aspettavo un campionato così combattuto. Chiellini? A Giorgio posso solo dire grazie”

Marchisio

Un volto più che noto del calcio italiano, Claudio Marchisio, ha risposto ad alcune domande poste dai cronisti, presenti all’evento “Il Foglio a San Siro”. L’ex bianconero ha commentato l’avvincente lotta scudetto che caratterizza questa stagione di campionato di Serie A. “Non mi aspettavo un campionato così combattuto”. Questo è quanto affermato da Claudio Marchisio.

Marchisio sulla corsa scudetto: “Non mi aspettavo un campionato così combattuto. Chiellini? A Giorgio posso solo dire grazie”

“Non mi aspettavo un campionato così combattuto. Ci lamentiamo sempre che i campionati sono sempre vinti con facilità, mentre quest’anno possiamo godercelo così. Champions? Credo la Liverpool sia la favorita, è la più completa come mentalità in fase difensiva oltre che offensiva. ll City si deve mangiare le mani, poteva chiuderla col Real, credo che al ritorno la squadra di Ancelotti può farcela”. La finale di Coppa Italia che si avvicina. Come si approccia la Juventus? “Il fatto di essere arrivati a giocarsi un trofeo è importante, lo ha fatto ancora una volta e speriamo possa essere un altro trofeo da mettere in bacheca e poi pensare al prossimo. Ci sono stati troppo alti e bassi, con un percorso più regolare avrebbe potuto puntare lo Scudetto”. Il ritiro di Chiellini, il momento è arrivato. “A Giorgio posso dire solo grazie, anche per quello che lascerà al calcio italiano. Dispiace, ma sono scelte che arrivano ad un certo momento”. Poi, la domanda sul futuro di Marchisio: lavorare per i bianconeri è un suo sogno? Così risponde Marchisio: “Sono nato juventino, cresciuto e ho vinto con la Juve. Se ci saranno opportunità le valuterò, ad oggi sono felice di questo percorso”. Tonali può essere il presente e il futuro del Milan e della Nazionale? “Se sarà il presente e il futuro del Milan dipenderà da lui stesso e dalla società. Sta dimostrando, dopo la prima annata a Milano, di essere cresciuto molto, non soltanto come prestazioni, ma anche come carattere. Sarà importante per la nazionale e vedremo la sua crescita, sperando di vedere in campo sempre più giovani italiani”.

Emiliana Gervetti

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com