Altre squadre Napoli Napoli OF News

Spalletti: “Lavoro al Napoli che verrà, ma serve un ambiente pulito”

Spalletti

Il tecnico conduce una conferenza stampa a muso duro con la stampa. La vigilia del Genoa è rovente. Mezzogiorno di fuoco a Castelvolturno. Non le manda a dire a nessuno, ne ha per tutti, giornalisti compresi.

Spalletti: “Lavoro al Napoli che verrà, ma serve un ambiente pulito”

“Io sono l’allenatore del Napoli per il secondo anno, se avete dei dubbi ditelo, io non ne ho. Il terzo è troppo in là, qui ci sono novità tutte le mattine quando ci alziamo e c’è qualcosa di nuovo”, dice piccato Spalletti circa il suo futuro prossimo. “Può darsi sia cambiato qualcosa, quando sono arrivato non c’era aria di contestazione, ma qualcosa di peggio, l’indifferenza, in molti non sentivano più il legame con il Napoli, a tratti mi sembrava di essere il solo a credere in questo Napoli, oggi che siamo tornati in Champions c’è addirittura il rammarico di non aver combattuto per lo scudetto, mi sento meno solo. Potremmo riprendere le griglie di Champions fatte dai giornali, ricordate in che posizione mettevate il Napoli, tutti? Dopo l’arrivo di Sarri alla Lazio e Mourinho alla Roma? Ci mettevate tutti in settima posizione, la prossima volta ve le porto. Ora tutti si sperava di vincere lo scudetto. Certo, c’è Giuntoli qui, parliamo tutti i giorni, guarda gli allenamenti. Noi si riuscirà ad essere forti se ci sono giocatori forti che pensano nella maniera giusta, con un comportamento professionale, anche con tifosi che ci sostengono perché sono importanti. Come un’informazione che ci rispetti e non che crei duemila dubbi ad arte, se si prendono tutte le cose di questa settimana non si fa in tempo… buttano la miccia per far scoppiare qualcosa. L’ambiente deve essere più pulito possibile. Serve tutto questo, dei passi in avanti si possono fare”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com