Milan Napoli OF News

Milan, svolta RedBird: ci sono le firme, atteso l’annuncio ufficiale

C’era anche lui a festeggiare con i tifosi in Piazza Duomo, dopo la vittoria dello scudetto, come testimoniato da una foto pubblicata sul quotidiano Il Corriere della sera. Pochissimi, però, l’avranno riconosciuto, sfilando accanto a quell’uomo con la polo blu: Gerry Cardinale ha avuto così il suo primo contatto ravvicinato con il mondo Milan, in attesa del signing con Elliott, e poi del closing che lo renderà il nuovo azionista di maggioranza del club rossonero. Oggi la svolta…

Milan, svolta RedBird: ci sono le firme, atteso l’annuncio ufficiale

È il 2014 quando questo imprenditore dalle chiare origini italiane dà vita a RedBird, specializzandosi nel settore dello sport e investendo nel business sportivo in tutto il mondo. Alcuni esempi: attualmente, attraverso RedBird, detiene l’85% del Tolosa neo promosso in Ligue1 e il 10% della società che controlla la maggioranza delle azioni del Liverpool. Ma ha interessi anche Oltreoceano, nei Boston Red Socks (baseball), nei Pittsburg Penguins (hockey su ghiaccio), oltre a controllare direttamente Dream Sport, piattaforma sportiva in India specializzata in cricket (sport nazionale). Ora il Milan: attesa nelle prossime ore infatti (possibile si vada a mercoledì) l’ufficialità del passaggio del club rossonero al fondo di Cardinale RedBird a fronte di un pagamento 1,3 miliardi di euro a Elliott, che rimarrà con una quota minoritaria. Gerry Cardinale, che era partito dagli Stati Uniti facendo tappa a Parigi, è arrivato poco dopo pranzo a Milano, segno che il passaggio di mano è praticamente fatto. Per il closing (il vero e proprio passaggio delle quote della società dal venditore all’acquirente) come da prassi servirà più tempo, potrebbero passare un paio di mesi durante i quali comunque RedBird lavorerà attivamente al futuro del club fresco campione d’Italia.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com