Calciomercato Interviste Napoli Napoli OF News

Bagni a Radio Marte: “Tra Fabian e Zielinski cederei lo spagnolo…”

Fabian Ruiz napoli

A Radio Marte, nel corso del programma “Marte Sport Live”, è intervenuto l’ex calciatore del Napoli Salvatore Bagni.

Bagni a Radio Marte: “Tra Fabian e Zielinski cederei lo spagnolo…”

“Ostigard è un grande giocatore, molto forte fisicamente ma non può fare il titolare, la coppia dei centrali non si tocca senza ombra di dubbio. Juan Jesus sa qual’è il suo ruolo, si cercherà un quarto difensore per completare il pacchetto come per Tuanzebe.

Credo che Giuntoli non abbia mai pensato, anche se dovesse andare via Koulibaly, di trovare un titolare.

La nazionale italiana giocherà contro Germania e Inghilterra nel momento sbagliato. Poi ci sarà la partita con l’Ungheria. La testa non c’è, con l’Argentina non c’era quel divario tecnico da metterci così in difficoltà. L’Argentina si avvicina al mondiale con una qualità enorme e un Messi ritrovato. Ha detto bene Lautaro che con la vittoria in Sud America si sono tolti un peso. Una nazionale così brutta non esiste, non abbiamo mai tirato in porta. La nazionale si è disgregata dopo la vittoria dell’Europeo.

Mancini cura tutti e tutto nel minimo particolare, vuole gente che ci sia con la testa, non so oggi cosa sia successo. I senatori erano quelli che davano più possibilità di scelta.

È il mondiale che ci ha distrutto psicologicamente.

Non so il Napoli di Ferlaino in questi anni cosa avrebbe fatto, quel Napoli con meno entrate ha fatto cose straordinarie. Il Napoli dell’era di Diego ha sfruttato al massimo quel periodo vincendo tantissimo in sei anni e mezzo.

De Laurentiis ha vinto titoli meno prestigiosi, il Napoli non ha mai fatto questo salto di qualità che ha fatto il Milan quest’anno. I rossoneri nelle difficoltà sono riusciti a vincere, noi quando avevamo tutto dalla nostra parte non l’abbiamo sfruttato.

I giocatori da cui ripartire, per me, sono: Koulibaly; Di Lorenzo; Mertens; Lobotka; Osimhen e Politano.

Non ci sono garanzie per i portieri, Meret è stato sfortunato e vittima di infortuni ma vedere un portiere favorito non dà fiducia.

Per Ostigard bisogna anche capire il prezzo, nessuno ti regala qualcosa. Io mi espongo e dico che verrà a Napoli per fare il quarto centrale, così come dissi per Tuanzebe. Nel Napoli, oltre ad essere aggressivi, bisogna saper giocare.

Non farei mai lo scambio Zielinski-Luis Alberto, il primo è nettamente superiore. Per me non è alla pari, se ci fosse un conguaglio andrebbe bene. Per lui la soluzione migliore è una squadra che ha vinto e gli dia libertà totale.

Vicario ha fatto benissimo, però c’è da spendere. Qui a Napoli c’è Ospina che impone la sua personalità e fa timore anche agli avversari poiché è difficile soprenderlo.

Meret ha bisogno di sapere che sarà il titolare per sempre, valutando l’età e quanto si è speso. Io gli darei fiducia mettendogli un portiere vicino, che non gli prende il posto da titolare.

Sarri non è uno stupido, Luis Alberto con lui non ha avuto vita facile. Zielinski ti fa 10 gol a campionato ed ha una grande duttilità. Per me tecnicamente è difficile trovare giocatori come il polacco.

C’è l’obiettivo di ridurre gli ingaggi, come tanti club, però non bisogna perdere troppi big. Quest’anno il Napoli rischi di perderne 2 se non 3.

Tra Fabian Ruiz e Zielinski, sceglierei il secondo per la qualità. Lo spagnolo nelle fasi importanti è venuto a mancare, ma è comunque un grande giocatore. Giustamente Fabian vuole elevare l’ingaggio per il rendimento e per quello che è, io sarei felice se rimanesse.

Zielinski, se dovesse arrivare un giocatore importante, potrebbe essere ceduto.

Osimhen nel campionato tedesco, al posto di un top come Lewandowski, andrebbe dai 25 gol in su. Il campionato tedesco ha perso due big come Haaland e Lewandowski”.

Carlo Gioia

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com