Altre squadre Napoli OF News

Cremonese, Alvini si presenta: “Fantastico essere in Serie A, ringrazio la Cremo… e il Perugia”

“Essere qui è un enorme piacere e soddisfazione, poter parlare da allenatore di Serie A. Sono molto felice, arrivo a questo traguardo dopo tantissimi anni, ma per me questo è un punto di partenza e non di arrivo. Ringrazio la proprietà, il Cavaliere Arvedi e i direttori per aver fatto di tutto. Mi hanno fortemente voluto e per me essere qua è gratificante e gli sono molto grato, come al Perugia. Per me è fantastico”. Max Alvini è il nuovo tecnico dei lombardi appena promossi nel massimo campionato di calcio dopo 26 anni. “In 21 anni di percorso ho studiato continuamente. Vedremo i calciatori a disposizione e poi faremo le nostre valutazioni. Giocare a tre non è come farlo a quattro, valuteremo anche le qualità fisiche e psicologiche della rosa e poi struttureremo la nostra idea. Sono aperto a tutto”

Cremonese, Alvini si presenta: “Fantastico essere in Serie A, ringrazio la Cremo… e il Perugia”

“Ritengo questo un grandissimo punto di partenza, questo è fondamentale – le prime parole dell’ex tecnico del Perugia che ha preso il posto di Fabio Pecchia, passato al Parma -. L’idea che ho avuto in questi lunghi anni di percorso è quella di voler fare un calcio dinamico, aggressivo, dominarla con e senza palla. Sicuramente cercare sempre di essere dominanti nella partita. Come sarà la mia Cremo? Bella, imprevedibile e con un enorme qualità tecnica. Ricordo benissimo che nella conferenza pre partita di Cremonese-Perugia dissi che i grigiorossi sarebbero andati lontano e i fatti mi hanno dato ragione. È andata in Serie A meritatamente. Ho ben chiaro quello che oggi vogliamo fare noi, vogliamo lottare per la salvezza attraverso le nostre idee e con il nostro stile. Vogliamo assolutamente raggiungere la salvezza e lavoreremo sicuramente tutti i giorni. So tante cose, io sono legato alla Cremonese di Vialli e Gigi Simoni, con cui ho anche parlato alcune volte. Quella era una squadra piacevole, ho visto anche il vostro spareggio con il Livorno. Essere allenatore della Cremonese in Serie A è gratificante. La Cremonese è del 1903, ha una storia importante ed essere su una panchina del genere è un onore. Io e Giacchetta siamo stati all’Albinoleffe come Mondonico, ritrovarsi prima là e ora qua è piacevole”.

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti sempre aggiornato con www.gonfialarete.com