Interviste Napoli Napoli OF

Gallo a Radio Marte: “Mertens? Il nome Romeo è un omaggio a Verona?”

Mertens
Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

A Radio Marte nel corso di “Marte Sport Live” è intervenuto Massimiliano Gallo, giornalista: “Mertens? Io temo il colpo di coda di De Laurentiis che non è un coraggioso, infatti questa situazione potrebbe aggiustarsi. Mertens è un giocatore forte, però ha 35 anni e secondo me ha un peso politico nell’ambiente e nello spogliatoio superiore al suo peso in campo. Condiziona l’ambiente, ma non è decisivo come ad un tempo. C’è troppo legame al passato, ma bisogna guardare al futuro. De Laurentiis fa fatica a liberarsi del passato. Ci siamo tenuti Insigne fino alla fine e adesso Mertens. De Laurentiis è un conservatore. Abbiamo battuto molto su Ancelotti perché riteniamo che nel momento in cui è andato via lui è cominciato il declino dell’era di De Laurentiis. Io penso che al Napoli serva uno alla Ibrahimovic, ma Mertens non vuole fare il ‘grande vecchio’. A Napoli il pensiero è che se Mertens avrebbe giocato di più, avremmo vinto lo scudetto. Numeri alla mano non è stato decisivo. Il Napoli ha fatto più punti senza Mertens che con Mertens. Voglio confutare la tesi che abbiamo perso lo scudetto perché non abbia giocato lui. Io non ne faccio una questione di soldi, secondo me li deve guadagnare. Ma il nome Romeo è un omaggio a Verona?”

Antonio Napoletano

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti aggiornato con www.gonfialarete.com

Tag