Home » Napoli, cosa è cambiato con l’arrivo di Calzona? Le mezzali tornano al centro della manovra e la squadra ha sempre il controllo del gioco…
Napoli Napoli OF News Rubriche

Napoli, cosa è cambiato con l’arrivo di Calzona? Le mezzali tornano al centro della manovra e la squadra ha sempre il controllo del gioco…

Nell’ultimo incontro tra Napoli e Juventus, si sono susseguiti momenti di dominio da entrambe le squadre. Il Napoli ha dimostrato di essere padrone del terzo offensivo, controllando il gioco e creando occasioni pericolose. Tuttavia, quando spinto a ripartire da dietro, il Napoli ha commesso degli errori che hanno permesso alla Juventus di rendersi efficace anche senza palla. La pressione alta dei bianconeri ha portato a diverse occasioni di gol, dimostrando la loro abilità nel creare occasioni grazie gli errori avversari. Nel frattempo, il Napoli sta mostrando segnali di miglioramento, soprattutto grazie alle prestazioni delle mezzali che si stanno facendo sentire con corse in profondità e coinvolgimento nelle zone avanzate.

Napoli, cosa è cambiato con l’arrivo di Calzona? Le mezzali tornano al centro della manovra e la squadra ha sempre il controllo del gioco…

“Il Napoli avrà anche “creato in mischia” ma quelle occasioni nascono dal controllo prolungato del pallone negli ultimi 30 metri.  Anche dentro una partita in cui la Juve ha prodotto molto, è stato il Napoli a controllare il terzo offensivo del campo. Dall’inizio alla fine.

Eppure quando spinto a ripartire da dietro il Napoli ha dato modo alla Juve di rendersi efficace anche senza palla. È stata proprio la pressione alta a portare ad alcune delle occasioni più limpide dei bianconeri.  Il colpo di testa di Vlahovic, il tiro alto sul finire del primo tempo, ma anche l’occasione del serbo al 60′ sono tutte nate da recuperi alti della Juve. Sono stati 15 gli interventi difensivi dei bianconeri nel terzo offensivo. Il più alto numero sin qui in stagione.

Dall’altra parte al Napoli sembrano ancora mancare le certezze della scorsa stagione ma qualcosa si muove. Cosa? Le mezzali, per esempio. Le loro corse in profondità o alle spalle del terzino avversario, il loro coinvolgimento in zone avanzate. Per la prima volta in stagione le mezzali del Napoli hanno ricevuto almeno 40 passaggi nel terzo offensivo in due partite consecutive.”

Fonte: Calcio Datato

Carlo Gioia

Se vuoi sapere di più sul Napoli, tieniti aggiornato con www.gonfialarete.com