Ancelotti a DAZN: “Var? Era ora ma non sempre la utilizzano nel modo giusto. Qui mi trovo bene con tutti”

Estimated reading time:1 minute, 22 seconds

ANCELOTTI CHAMPIONS – L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di DAZN: “Var? Era ora la mettessero, ma devono svegliarsi perché non sempre la utilizzano nel modo giusto. Vorrei Cavani? Non parlo di giocatori di altre squadre. Ha fatto molto bene a Napoli, ma sono contentissimo degli attaccanti che ho. Cambio modulo? L’ho proposto piano piano, è stato un processo dolce. Con Mertens non è stato semplice perché non giocava dall’inizio, ma sono cose normali: se non se la fosse presa sarebbe stato peggio. All’inizio era un po’ arrabbiato, ma me la prenderei per il contrario, cioè se mostrasse disappunto verso i compagni. Champions? E’ un fattore d’esperienza e gestione di grandi stadi e partite. Quando non c’è, allora bisogna focalizzarsi sul campo. Se pensi a quello che devi fare non hai altri pensieri. L’altro giorno parlavo con Sacchi, mi disse: l’autorità ce l’hai per persuasione o percussione (ride, ndr). Io cerco di utilizzare la prima, ma sono pronto anche per la seconda strada. Io ho avuto tanti maestri che utilizzavano entrambe. Bisogna dare responsabilità ai giocatori. Se vuoi avere uno staff coinvolto, devi farlo. Certo, a volte nel delegare si rischia, ma di sicuro aumenta l’autostima delle persone.  Leader? Non ce n’è uno solo. Sono tutti sullo stesso piano. Maldini era un leader distaccato rispetto agli altri, il leader perfetto. Quando un allenatore trova un capitano come Maldini o Ramos o Ronaldo, non dico che hai fatto tredici ma ci sei vicino. C’è sempre qualcosa da migliorare, ma a livello di relazioni e ambiente mi trovo benissimo, non solo coi giocatori ma con tutti, con la città, la sua passione.

CALENDARIO

novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

FACEBOOK