Calciomercato

Inter, Thohir: “La squadra non si indebolirà”

Thohir numero uno neroazzurro

Nel pomeriggio di oggi il Presidente dell’Inter Erick Thohir ha rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di Inter Channel: “È importante che io sia qui, voglio dire, devo dimostrare di sostenere l’Inter, il nuovo allenatore, la dirigenza e anche i giocatori. Ecco perché dovevo essere qui”.

Per essere presente ha lasciato temporaneamente il ruolo di Presidente del Comitato Olimpico indonesiano di Rio De Janeiro: “È stato un volo molto lungo quello dal Brasile a qua, ma dovevo essere qui per dare il mio sostegno. Comunque, è una bella giornata oggi a Milano! Anche meglio di Rio? Meglio (sorride, ndr)”.

Poi il discorso si sposta su Frank De Boer, nuovo tecnico dell’Inter: “Dopotutto, vorrei comunque dire grazie a Roberto Mancini, perché l’anno scorso è stato positivo e siamo migliorati molto. Allo stesso modo, ho già detto a Frank che questa è l’Inter, abbiamo una grande storia ed è importante che lavori, lavori e lavori, così come fa il presidente. È importante dimostrare ai tifosi che siamo persone serie. Dobbiamo assicurarci che l’Inter torni in Champions League”.

A proposito delle possibili trattative di mercato e sull’influenza del nuovo tecnico aggiunge: “La cosa più importante è che vogliamo rafforzare la rosa e abbiamo già preso Antonio Candreva. C’è un altro paio di giocatori che vorremmo acquistare, ma comunque credo che la cosa importante sia prendere elementi che vadano bene per l’Inter. Ovviamente Frank ha ancora un po’ di tempo per valutare la rosa e imporre il suo nuovo gioco, forse cambierà qualcosa, non lo so, sta a lui deciderlo. Allo stesso modo, anche noi valuteremo la rosa, ma ciò non vuol dire che la squadra si indebolirà, anzi, vogliamo rafforzarla”.