News

Sarri non può arrendersi dopo appena sette giornate

Si può sdrammatizzare per la sconfitta di Bergamo, ma la resa non si può accettare. Inizia così l’analisi dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, critica nei confronti dell’allenatore del Napoli Maurizio Sarri perchè “arrendersi dopo appena sette giornate di campionato è irriguardoso per tutto l’ambiente e soprattutto pericoloso, perché psicologicamente può influire in maniera negativa sulla squadra“.

Le sue parole non verranno condivise dal presidente azzurro Aurelio De Laurentiis, che nelle prossime ore tornerà in Italia dopo il lungo viaggio in Cina: “Dire che la Juventus farà un campionato a sé significa gettare la spugna”.