News

Focolari: “Callejòn? Tutti lo vorrebbero. Napoli? Deve imparare a vincere anche in trasferta”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Furio Focolari, giornalista:

Callejon è uno di quei giocatori che tutti vorrebbero, anche gli stessi calciatori in campo perché lavora tanto, per sè e per gli altri. Ho tanta stima per l’allenatore Sarri, ma meno per la comunicazione che fa. E’ riuscito ad insegnare calcio, ma non ha fatto ancora capire che differenza c’è tra la Juve e tutte le altre e non parlo di fatturato o di stadio di proprietà, ma della concentrazione che mette in capo sempre, anche quando gioca male ed è per questo che vince. Il Napoli è una grande squadra, ma non una grandissima e deve crescere proprio in tal senso. Non è stato fatto nessun accanimento mediatico sulla sconfitta di Bergamo, di certo non si metteva il tappeto rosso dopo quella prestazione anche perché il Napoli contro l’Atalanta ha solo un risultato a disposizione: la vittoria. La dichiarazione di Sarri però, non è né per la squadra né per i tifosi, ma credo sia stata indirizzata a De Laurentiis, credo gli abbia voluto dire che il Napoli giocherà per il secondo posto. L’unica squadra in grado di lottare con la Juventus è il Napoli, ma il duello tra De Laurentiis e Sarri non porta a nulla di buono e se il presidente non cambia atteggiamento è meglio che cambia tecnico. Nessuno deve pensare che il Napoli si è rinforzato perdendo Higuain e se in casa è un rullo compressore, deve imparare a vincere anche in trasferta”.