News

Pistocchi: “Il problema del Napoli è nella testa dei giocatori. Klose? Mi piace ma…”

Il giornalista di Premium Sport, Maurizio Pistocchi, ha parlato ai microfoni di Radio Crc durante la trasmissione “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma, per fare il punto sulla squadra azzurra.

Napoli-Roma è stata una delle partite più belle di questo inizio di campionato, il senso critico nei confronti del Napoli, di Sarri e Gabbiadini è poco equilibrato. I servizi per Gabbiadini non sono stati il massimo della precisione, con le caratteristiche di Manolo Sarri ha provato a fare qualcosa di diverso. La partita è stata decisa da errori individuali, come quello di Koulibaly che ha cercato di fare una cosa completamente sbagliata. Sono queste le cose che devono preoccupare i tifosi, come il secondo goal subito su palla inattiva e Reina indeciso ed in ritardo sull’uscita. Anche Ghoulam sul terzo goal ha sbagliato tenendo in gioco Salah. Si tratta di una questione mentale, di testa, puoi avere anche Van Basten centravanti ma con questi atteggiamenti le partite non le recuperi. Il Napoli ha giocato praticamente da solo nel primo tempo, l’atteggiamento dei giallorossi però è stato intelligente aspettando la squadra di Sarri e ripartendo in velocità sfruttando gli errori del Napoli. A me sembra che la squadra azzurra sia l’unica a mostrare un calcio propositivo, è chiaro che alcuni dubbi vanno sciolti. Il primo è quello riguardante Gabbiadini nella sostituzione di Milik, sulla quale rimango dubbioso. Il secondo riguarda Mertens come falso centravanti che ha fatto bene, ritengo sia la soluzione più credibile al momento. Dagli svincolati non mi aspetto arrivi, in società nessuno sembra orientato su quella strada. Klose? Mi piace molto, sarebbe funzionale al gioco del Napoli ed è un professionista serio. Sarebbe una scelta intelligente però bisogna capire se l’eventuale ingaggio escluderebbe colpi a gennaio. Icardi? Inaccettabile che gli vengano offesi i parenti, se dovesse continuare questa controversia con la tifoseria potrebbe anche andarsene. Molto dipenderà dalla gestione della vicenda da parte del club, che fino ad ora ha gestito molto male visto anche Zanetti che si è schierato da parte della Curva Nord”.