Calciomercato News

Zaza al Napoli? Il padre apre ad un futuro azzurro

Simone Zaza ha raccolto fino ad ora 9 presenze, 7 in Premier League e 2 nella coppa di Lega. Come ha sottolineato l’amministratore delegato Beppe Marotta lo scorso 25 ottobre, il riscatto obbligatorio da parte del West Ham scatterà al raggiungimento della quattordicesima presenza. In quel caso sia Napoli che Milan potranno andare a trattare un eventuale acquisto direttamente con il club inglese.

L’attaccante lucano è un’idea anche del Valencia che vorrà regalare una punta di livello al tecnico Cesare PrandelliE’ stato uno dei nomi che hanno animato la scorsa sessione estiva di calciomercato. Lo voleva il Milan, è stato vicinissimo al Napoli prima di accettare il West Ham dopo una corte serrata. Simone Zaza non sta incantando con la maglia degli Hammers, per un attaccante come lui fa impressione la casella dei gol segnati ancora vuota. Calciomercato.com lo ha chiesto direttamente al padre Antonio, che ne cura anche gli interessi professionali.

Oggetto di diverse critiche per via di un gol che non arriva: cosa non sta andando nella esperienza di suo figlio al West Ham?
Sinceramente non lo so, credo che andranno analizzate varie situazioni. Tra domani e dopodomani sarò a Londra per fare il punto della situazione con Simone e con il West Ham.

Bilic lo ha voluto a tutti i costi, crede che rimarrà a Londra fino a fine stagione o c’è la possibilità di un rientro in Italia già a gennaio?
Vediamo, non è una situazione così chiara. Non posso assicurare che resterà a Londra fino a fine stagione nè che andrà via sicuramente. Credo che sarà importante prima analizzare il tutto con mio figlio.

Il ragazzo è deluso dalla mancata convocazione in Nazionale da parte del ct Ventura nelle ultime due uscite contro Spagna e Macedonia?
Sì, tiene molto alla maglia azzurra ed è normale che non gli faccia piacere rimanere fuori. Sono scelte che vanno assolutamente rispettate. 

 

Il Napoli starebbe pensando ancora a lui per rinforzare l’attacco che ha avuto diversi problemi come l’infortunio di Milik: avete avuto contatti con gli azzurri di recente?
No, nessuno del Napoli mi ha chiamato di recente. Come sapete, c’era una trattativa concreta la scorsa estate ma a oggi nessuno di loro mi ha richiamato.

Nemmeno il Milan?
No, per il momento no.

Sono, eventualmente, due destinazioni gradite?
Assolutamente si, sono due destinazioni molto gradite. Se dovessero chiamare, parlerei molto volentieri con loro.